Castagnole Classiche – Ricetta di Carnevale

Le castagnole sono un dolce tipico del Carnevale, molto amato in tutta Italia. Quella che vi propongo oggi è la ricetta classica, che prevede che vengano fritte: almeno a Carnevale, uno strappo alla dieta si può fare e concedersi qualche castagno la che si scioglie deliziosamente in bocca. Il mio consiglio è quello di gustare appena pronte, perché, come per tutti i fritti, sono al meglio quando vengono gustato ancora caldi. Se volete dedicarvi una coccola golosissima, potete accompagnare le castagnole con della crema pasticcera o crema al cioccolato (il sanguinaccio, tipico del Carnevale)!

Figlia di Gatta

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

Impasto delle Castagnole

  • Uova (a temperatura ambiente) 80 g
  • Burro (a temperatura ambiente) 40 g
  • Zucchero 60 g
  • Farina 00 200 g
  • Lievito in polvere per dolci 8 g
  • Vanillina 1 bustina
  • Strega liquore 1 cucchiaio
  • Scorza di limone (grattugiata) 1
  • Sale fino 1 pizzico

Finitura

  • Zucchero q.b.

Preparazione

  1. In una ciotola, unite la farina, lo zucchero, la scorza di limone, la vanillina, il lievito, il burro a temperatura ambiente tagliato a tocchetti, il liquore, le uova leggermente sbattute ed il sale.

  2. Impastate tutti gli ingredienti e formate un panetto omogeneo: deve essere leggermente appiccicoso.

  3. Avvolgete il panetto nella pellicola per alimenti e lasciatelo riposare per 30 minuti, a temperatura ambiente.

  4. Trascorso il tempo di riposo, staccate dei pezzetti l’impasto e formate delle palline non troppo grandi. Disponetele su un piano rivestito di carta forno.

  5. Riscaldate abbondante olio di semi in un pentolino dal fondo alto. Preparate una ciotola con lo zucchero semolato e tenetelo da parte.

  6. Cominciate a friggere le castagnole un po’ per volta: fatele dorare bene, ed una volta pronte, ponetele ad asciugare su un vassoio coperto di carta assorbente, per qualche istante.

  7. Rotolate subito le castagnole nello zucchero semolato e fatelo aderire bene su tutta la superficie. Gustate le castagnole calde oppure tiepide.

Consigli

Fate attenzione alla frittura: l’olio non deve essere troppo caldo, altrimenti si coloreranno troppo velocemente fuori, rimanendo crude all’interno, ma allo stesso tempo non deve essere troppo freddo, altrimenti assorbiranno troppo olio, diventando pesanti ed immamgiabili.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.