RISOTTO LAMPONI SCAMPI E CACAO

Ammetto che la combinazione tra la frutta dolce e gli scampi potrebbe sembrare un po‘ strana. Però vi prometto che il risotto lamponi scampi e cacao è squisito!! I lamponi danno un sapore dolciastro e un po‘ acido ai frutti di mare, proprio come lo fa il limone che viene usato più spesso insieme al pesce. Più che una pietanza questo risotto è un gioco tra tre forze quella della frutta, quella dei sapori marini e quella del cacao, che si uniscono sul palato, il quale a sua volta ci fa sentire il gusto unico indescrivibile del risotto. Dovete provarlo, non vi so spiegare la sensazione che si prova mangiando questa insolita prelibatezza!

risotto lamponi scampi e cacao
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 280 g Riso Carnaroli
  • 1 l Brodo vegetale (quantità approssimativa)
  • 2 cucchiai Burro
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 bicchiere Vino bianco
  • 260 g Lamponi
  • 2 cucchiai Cacao zuccherato in polvere
  • qualche foglie Menta

Preparazione

  1. Come prima cosa prepara un brodo vegetale. Fatto ciò, pesa tutti i tuoi ingredienti per il risotto lamponi scampi e cacao, lava la frutta e togli la buccia dell’aglio. Successivamente accendi la fiamma sotto una pentola capiente e lascia scioglere un cucchiaio di burro. Appena sarà liquido mettici l’aglio, trittato finemente con uno spremiaglio, a rosolare. Dopo poco puoi aggiungere gli scampi. Falli andare fino a quando non sono ben cotti anche all’interno. Verso la fine della loro cottura versa anche il riso nella pentola per abbrustolirlo per circa due minuti, girandolo continuamente.

    A questo punto sfuma il tutto con del vino bianco. Quando sarà evaporato, aggiungi qualche mestolo del tuo brodo al riso in modo da coprirlo appena e fallo poi cuocere fino a che non avrà assorbito tutto il liquido. Aggiungi un altro po‘ di brodo e vai avanti cosi fino a quando senti che il riso è quasi fatto.

    Allora tocca ai lamponi: uniscili cosi come sono al tuo risotto e mescola bene. La frutta si disfarà velocemente e il riso assumerà un colore rosa. Passato un minuto puoi dare una spolverata di cacao. Ti puoi regolare a tuo piacimento, più ne aggiungi, più sarà dolce il risotto. Io consiglio due cucchiai di cacao perché esso contrasti la nota acida dei lamponi.

    Ora ti manca solo l’ultimo passo: prendi un cucchiaio di burro per mantecare il tuo risotto lamponi scampi e cacao a fuoco spento. Allora lo puoi servire con un po‘ di menta. Buon appetito!

  2. Vedi anche altri primi piatti

    Torna alla pagina principale

    Seguimi anche su Facebook e Instagram

Note

VOCABOLARIO

  1. Dolciastro: süsslich                        13. abbrustolire: anrösten
  2. Acido: sauer                                     14. Sfumare: ablöschen
  3. Proprio: genauso                              15. evaporare: verdampfen
  4. Pietanza: Gericht                             16. Mestolo: Schöpflöffel
  5. Palato: Gaumen                                17. appena: gerade so
  6. Indescrivibile: unbeschreiblich     18. assorbire: aufnehmen
  7. Prelibatezza: Köstlichkeit               19. toccare a: an der Reihe sein
  8. Insolito: ungewöhnlich                    20. disfarsi: sich auflösen
  9. Scioglere: schmelzen                        21. assumere: aufnehmen
  10. Schiacciaaglio: Knoblauchpresse  22. Dare una spolverata: besträuen
  11. Rosolare: anbraten                           23. più … più: je mehr, desto
  12. Abbrustolire: rösten                         24. perché + congiuntivo: damit
  13. mantecare: anrühren
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Felicitas

Sono una studentessa che ama la cucina, specialmente quella mediterranea. Da quando vivo da sola a Roma, ho avuto molte occasioni per imparare di tutto sul cibo: dalla scelta degli alimenti al mercato, al loro corretto abbinamento e la preparazione secondo delle regole d'oro della cucina italiana - anche se mi piace sperimentare e sfruttare i sapori di tutto il mondo. Ovviamente non amo solo cucinare, ma anche mangiare! Infatti cerco di portare a tavola delle sensazioni che ho provato assaggiando le più svariate squisitezze in giro per Roma, l'Italia e tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.