Crea sito

COLOMBA CON LIEVITO MADRE

La Pasqua quest’anno è molto diversa del solito. Tanti di noi non riescono a festeggiare con i loro cari, cosa che rende la prospettiva della colazione e del pranzo pasquale un po’ triste. Per cercare di coccolarci il più possibile e prendere il meglio della situazione, sfruttando il tempo che quest’anno abbiamo in più, la cosa migliore secondo noi è dedicarsi alla cucina per far sì che comunque i giorni di festa siano golosi e felici. La colomba pasquale è una di quelle ricette per cui normalmente non si trova mai il tempo. La situazione attuale invece ci sembrava perfetta per provare a prepararla in casa e siamo rimasti così soddisfatti che da ora in poi la faremo tutti gli anni!

colomba
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzionistampo da 1 kg
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Per il primo impasto

Per fare la colomba sono necessari due impasti intervallati da 12 ore di lievitazione. Il secondo impasto sarà creato a partire dal primo.
  • 150 gLievito madre
  • 275 gFarina 0 (meglio se Manitoba)
  • 70 gZucchero
  • 3Tuorli
  • 70 gBurro
  • 100 mlAcqua

Per il secondo impasto

  • primo impasto
  • 70 gZucchero
  • 175 gFarina 0 (meglio di Manitoba)
  • 3Tuorli
  • 70 gBurro
  • 30 mlAcqua
  • Scorza di un arancio
  • Scorza di un limone
  • 40 gMandorle non pelate
  • Vaniglia (o aroma di vaniglia)

Per la glassa

  • 30 gMandorle pelate
  • 30 gNocciole pelate
  • 50 gZucchero
  • 4Albumi

Per decorare

  • Granella di zucchero
  • Mandorle non pelate

Strumenti

  • 1 Stampo da Colomba di 1 kg

Preparazione

  1. Per cominciare prendete il vostro lievito e inseritelo in una ciotola o nell’impastatrice. Quindi aggiungete gli ingredienti del primo impasto in sequenza: l’acqua, lo zucchero e mescolate fino a che il lievito e lo zucchero non si siano sciolti. A questo punto aggiungete i tuorli e sbattete con una frusta per ottenere un composto omogeneo. Ora unite il burro ammorbidito, ammalgamate e iniziate ad aggiungere pian piano la farina. Impastate finché non avrete ottenuto un impasto molto omogeneo.

  2. Allora mettete il primo impasto della colomba in una ciotola, coprite con una pellicola e lasciatelo lievitare nel forno spento per 12 ore.

  3. Dopodiché prendete il primo impasto e unitevi in sequenza gli ingredienti del secondo impasto: l’acqua, i tuorli, le scorze degli agrumi grattugiate, la vaniglia e il burro a pezzettini. Mentre impastate aggiungete pian piano la farina e le mandorle e lavorate il composto fino a che non sia omogeneo.

  4. Quindi versate il composto nello stampo di carta, appianandolo con l’aiuto di una spatola e riponetelo nel forno, sopra alla teglia. Successivamente infilate la griglia ricoperta da un panno molto umido nel ripiano immediatamente superiore. Lasciate la colomba lievitare per le successive 12 ore avendo avuto cura di scaldare il forno per 10 minuti circa a 50 Gradi. L’aria calda e umida aiuterà la colomba a lievitare meglio.

  5. Ora è arrivato il momento di preparare la glassa! In un frullatore inserite le mandorle e nocciole pelate, far lavorare il frullatore fino ad ottenere una farina. Aggiungete quindi lo zucchero e gli albumi e azionate il frullatore fino a che il composto non sia liscio e omogeneo.

  6. A questo punto andrete a versare la glassa sulla vostra colomba ormai lievitata, se necessario aiutatevi con un cucchiaio per distribbuirla uniformemente. Poi decorate con granella di zucchero e mandorle non pelate.

  7. Ce l’avete quasi fatta! Riscaldate il forno a 180 gradi in modalità statica e infornate la vostra colomba nel ripiano medio per 50 minuti circa.

  8. Una volta ultimata la cottura, sfornate la vostra colomba e segue un passo decisivo! Capovolgetela subito per impedire che si sgonfi, non appoggiatela per nessun motivo su un piano. Per fare ciò noi abbiamo ustilizzato 4 pezzi di fil di ferro con cui abbiamo infilzato la colomba alle estremità e abbiamo appoggiato ciascun filo su una pentola. Se non avete il fil di potete utilizzare dei bastoncini per spiedini.

  9. Quando è fredda affettate la vostra colomba e servitela, fateci sapere come è venuta: siamo sicuri che non tornerete indietro! Buona Pasqua!

  10. Scopri anche altre ricette Pasquali!

    Vedi anche altre ricette dolci

    Torna alla pagina principale

    Seguimi anche su Facebook e Instagram

    Segui anche Lorenzo su Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.