Crea sito

Pak choi stufati, ricetta Internazionale

[banner]

Questa ricetta PAK CHOI STUFATI è una ricetta internazionale ma non per come è fatta quanto per l’ingrediente principale: i pak choi o cavolo costa.

Pack Choi Stufati ricetta internazionale fata antonella

Ingredienti per 2 persone:

  • Pak Choi 500 gr
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio EVO od Olio al peperoncino

Preparazione:

  1. Prendere i Pak Choi e tagliare la parte finale dei cespi.
  2. Dividere tutte le foglie e lavarle benePack Choi Stufati ricetta internazionale fata antonella
  3. Prendere 2 o 3 foglie per volta e tagliarle a liste grandi la parte verde e a pezzi piccoli la parte della costa biancaPack Choi Stufati ricetta internazionale fata antonella
  4. In una padella mettere dell’olio, l’aglio tagliato in 4 ed i pezzi di Pak Choi.
  5. Coprire con il coperchio e far cuocere per 20-30 Minuti.
  6. Caso ma aggiungere un po’ d’acqua se dovessero attaccarsi al fondo.
  7. Una volta cotti salare e servire i Pak Choi stufati.

 

Aggiornamento del 17/02/2015:

Al supermercato l’altro giorno ho trovato anche i Pak Choi rossi

Pack Choi Stufati ricetta internazionale fata antonella

 [banner size=”336X280″]

Il Pak Choi appartiene alla stessa famiglia dei cavoli e le sue foglie assomigliano a quelle delle bietole/coste.

E’ una verdura originaria dell’Asia coltivata soprattutto in Cina, Corea e Giappone.

Il suo nome significa letteralmente Verdura (Choi) Bianca (Pak).

E’ una verdura ricca di sostanze nutritive, soprattutto vitamine e sali minerali, addirittura il doppio rispetto al cavolo bianco.

Le giovani foglie vanno bene per essere consumate crude mentre i cespi più grandi o le coste vanno bene per zuppe, frittate, piatti di pasta o riso e come contorno.

Il Pak Choi, a differenza degli altri cavoli, ha un sapore abbastanza delicato e un profumo gradevole che può piacere anche a coloro che non tollerano i cavoli (i bambini). In effetti cucinandoli il sapore tipico del cavolo quasi non si sente anzi ricorda le bietole, ma senza il retrogusto terroso.

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da Antonella Piletta Massaro

mi chiamo Antonella e voglio condividere con voi le mie esperienze CULINARIE, i miei lavori di hobbistica e vari pensierini. Per saperne di più su di me guardate "CHI E' Fata Antonella?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in Allergia al pomodoro, Allergia alla lattoglobulina, Internazionale, VERDURA
purea di zucca ricetta autunnale fata antonella
Purea di zucca, ricetta autunnale

[banner] La purea di zucca in queste giornate fredde di fine autunno è l’ideale. E' un contorno caldo che aiuta...

Close

Previous posts box brought to you by upPrev plugin.