Ravioli fatti in casa con Scampi e Gamberi

Ravioli fatti in casa con ripieno di scampi e gamberi profumati con basilico e arancia Ciao a tutti, oggi vi presento una ricetta che vi lascerà davvero a bocca aperta , un insieme di odori sapori e consistenze che vi delizierà ad ogni boccone. Una ricetta nata così dal nulla, preparo spesso i ravioli, ma non li avevo mai preparati con un ripieno di pesce e devo dire che il risultato mi ha resa davvero molto felice, io adoro cucinare, mi mette di buon umore, ma questa ricetta oltre che regalarmi un intera giornata ai fornelli mi ha davvero soddisfatta al 100%. Se siete curiosi non vi resta che seguire la ricetta e prepararla anche voi 🙂 Ai fornelli…… si comincia!!!!!!!

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni30 ravioli
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta fresca

  • 300 gFarina
  • 2Tuorli
  • 1Uova
  • 1 pizzicoSale

Per la farcia

  • 350 gGamberi (sgusciati)
  • 500 gScampi
  • 2 fettePancarrè
  • 10 foglieBasilico
  • q.b.Scorza d’arancia
  • 10 mlLatte
  • 20Mandorle pelate

Per la Bisque

  • 1 costaSedano
  • 2Carote
  • Teste e scarti di gamberi e scampi
  • 1 spicchioAglio
  • 250 mlVino bianco
  • 2 lAcqua
  • q.b.Noce moscata
  • q.b.Maggiorana
  • q.b.Timo
  • 200 gPomodorini
  • 1Peperoncini piccanti
  • 1 cucchiainoBurro
  • q.b.Sale

Preparazione

Per la farcia

  1. In una padellina antiaderente scottate velocemente la polpa dei gamberi e degli scampi. poi tritate grossolanamente e trasferite in una ciotola, aggiungete il basilico tritato, la scorza d’arancia, le fette di pancarrè private dei bordi, il latte, un pizzico di sale, le mandorle tritate e amalgamate il tutto. Anche la farcia desso è pronta

Per la Bisque

  1. Iniziate pulendo i crostacei, togliete la polpa dagli scampi e dai gamberi, ricordando di lasciarne qualcuno interno per guarnire. Tenete la polpa da parte nel frattempo con gli scarti prepariamo la bisque che ci Servirà come fondo di cottura per i ravioli e per la guarnizione finale. In una tegame dai bordi alti preparate un soffritto con sedano carota, aglio e peperoncino, aggiungete gli scarti dei crostacei e con l’aiuto di un mestolo schiacciate le teste, aggiungete anche gli scampi interi, facendo attenzione a non romperli. Rosolate il tutto per circa 3 minuti poi aggiungete il vino e lasciate sfumare per altri 5 minuti a fiamma vivace. Una vota evaporato il vino aggiungete 2 lt di acqua, il timo, la maggiorana e la noce moscata. Lasciate cuocere per circa 25 minuti. A questo punto mettete da parte gli scampi interi, e passate il brodo al setaccio per schiacciare ulteriormente le teste dei crostacei. Potete anche frullare se volete con l’aiuto di un frullatore ad immersione, dovrete comunque sempre filtrare il tutto per ottenere una perfetta bisque. Una volta filtrato il brodo rimettete sul fuoco, aggiungete una noce di burro e due foglie di basilico e lasciate cuocere altri 15 minuti a fuoco lento, dovrà ridursi di 2/3. Infine aggiustate di sale,  la bisque adesso è pronta,

Per i Ravioli

  1. Per la pasta fresca seguite la ricetta che trovate qui QUI  

  2. Ravioli pronti, bisque pure non ci resta che cuocerli, In una pentola con abbondante acqua salata, cucinate i ravioli per 4 minuti poi scolate e saltate in padella con la bisque di crostacei. In un piatto fondo aggiungete un mestolo di bisque e i ravioli precedentemente saltati in padella. Aggiungete le mandorle tritate gli scampi interi e qualche foglia di basilico. Adesso non vi resta che Gustarli Buon appetito e alla prossima ricetta

  3. Con l’aiuto di una macchinetta stendipasta tirate una sfoglia sottilissima, ponete al centro di essa delle palline di farcia, bagnate leggermente i bordi con dell’acqua, poi ripiegate su se stessa la sfoglia e con l’aiuto di un coppa pasta tagliate delle mezze lune, fate uscire l’aria è sigillate bene i bordi, terminati tutti i ravioli disponeteli su un vassoio ricoperto da un canovaccio di cotone, aggiungete farina, e coprite i ravioli con un altro canovaccio di cotone, per evitare che la pasta si secchi troppo.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.