Paccheri risottati agli scampi

Era qualche mese che volevo provare a fare la pasta risottata e dal momento che amo i crostacei e in particolare gli scampi, ho deciso di provare a fare dei paccheri risottati agli scampi. Il risultato è stato talmente buono che ho pensato di postare subito la ricetta (prima di dimenticarmela)!

  • Preparazione: 35 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Alto

Ingredienti

  • Paccheri 400 g
  • Passata di pomodoro 250 g
  • Vino bianco mezzo bicchieri
  • Prezzemolo q.b.
  • Scampi 10/12
  • Scalogno 1
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Brodo di pesce (abbondanti) 2 l
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa in una pentola scaldiamo 2 litri abbondanti di brodo di pesce. Nel frattempo occupiamoci del soffritto: scaldiamo in una padella ampia dai bordi alti un po’ di olio e, quando è caldo, aggiungiamo lo scalogno. Una volta imbiondito possiamo toglierlo ed aggiungere i paccheri tostandoli nell’olio saporito. Dopo un paio di minuti alziamo la fiamma al massimo e sfumiamo con il vino bianco. A questo punto iniziamo la cottura della pasta a fuoco medio, aggiungendo un paio di mestoli di brodo per volta e coprendo tutta la superficie della pasta per avere una cottura omogenea.

    Trascorsi una quindicina di minuti possiamo aggiungere anche la passata di pomodoro e gli scampi precedentemente incisi lungo il dorso che rilasceranno un buonissimo sapore. Assaggiare e salare a piacere.

    Per quanto riguarda la cottura della pasta non è possibile dare un tempo esatto poiché dipende da diversi fattori. Nel caso dei paccheri bisogna avere un po’ di pazienza perché ci mettono circa una mezz’oretta a cuocere (ma controllate sempre assaggiando).

    Una volta raggiunta la cottura desiderata, aggiungiamo il prezzemolo tagliato finemente ed impiattiamo!

Note

Precedente Strudel classico bimby Successivo Pancakes allo strudel

Lascia un commento