Crea sito

Gallina in brodo ripiena alla sarda (pudda prena a sa sarda)

La Gallina in brodo ripiena alla sarda (pudda prena a sa sarda) è un secondo piatto di carne veramente particolare e tradizionale della mia adorata terra. Gustosa gallina ripiena con pane grattugiato, pomodori secchi, uova e interiora, cotta in pentola con un delizioso brodo e poi per chiudere in bellezza passata nella semola e infornata per alcuni minuti. Questa ricetta mi è stata tramandata dalla mia cara mamma, quando eravamo piccoli faceva spesso questo piatto della tradizione sarda. Ma vediamo come si realizza la Gallina in brodo ripiena alla sarda (pudda prena a sa sarda)…….poi Si dice che “ gallina vecchia fa buon brodo”……

INGREDIENTI

  • 1 gallina
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 2 pomodori secchi
  • un mazzetto di prezzemolo
  • semola fine q.b.
  • Sale q.b.

Per il ripieno

  • 2 uova
  • interiora di gallina ( quelle che togliamo dalla gallina )
  • pane grattugiato q.b.
  • 80 gr di pecorino fresco
  • 2 pomodori secchi
  • aglio e prezzemolo tritati
  • 1/2 cipolla
  • sale e olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Per prima cosa, Pulite la gallina, abbrustolitela per bene e asportate collo, testa, zampe e interiora. Quest’ultime mettetele da parte perché ci serviranno per la preparazione del ripieno della nostra gallina.

Dopo di che, dedichiamo alla preparazione del ripieno, tritate finemente la mezza cipolla, versatela in una padella, aggiungete un filo d’olio e fatela dorare per bene. Nel frattempo pulite per bene le interiora della gallina ( pancina, fegatino, cuoricino), tagliateli a pezzetti piccoli e aggiungeteli alla cipolla rosolata e fate cuocere per 10 minuti circa. Spegnete e lasciate intiepidire.

Sbatte le uova in una ciotola, lavate e tritate i pomodori secchi, e aggiungeteli alle uova insieme ai dadini di pecorino fresco e all’aglio e al prezzemolo tritati. Versate il composto di cipolle e interiora e mischiate il tutto per bene. Salate a piacimento, ma fate attenzione perché ci sono i pomodori secchi, a questo punto aggiungete il pane grattugiato a occhio fino a formare una bella polpetta gigante e compatta. Infilate il composto all’interno della gallina e ricucite il sederino con il filo da cucire.

Riempite di acqua una bella pentola, versateci la cipolla pulita e intera, il sedano, i pomodori secchi ( lavati per bene), il mazzetto di prezzemolo, salate a piacimento, immergetevi la gallina e portate ad ebollizione. Una volta che inizia a bollire contate 2 ore di cottura. Se volete dimezzare i tempi di cottura vi consiglio di utilizzare la pentola a pressione, stesso procedimento ma un 1 ora di cottura.

Una volta che la gallina sarà cotta, toglietela dal brodo ( il brodo potete utilizzarlo per la preparazione di una buonissima minestra oppure per una zuppa di pane), scolatela per bene e disponetela in una pirofila di ceramica. Dopo di che, cospargetela di semola fine e passatela in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire, tagliate lungo lo sterno e estraete il ripieno. Tagliate quest’ultimo a fette non tropo sottili e tagliate la gallina a pezzi e servite.

Buona Gallina in brodo ripiena alla sarda (pudda prena a sa sarda) a tutti!

Gallina in brodo ripiena alla sarda

Gallina in brodo ripiena alla sarda (pudda prena a sa sarda)

Visitate la mia pagina facebook https://www.facebook.com/fantasiaincucinaconvalenti e lasciami un commento e un like !