Scaccia con le seppie ricetta ragusana

Scaccia con le seppie ricetta ragusana

Scaccia con le seppie ricetta ragusana è una tipica focaccia (scaccia), a forma circolare, nel caso del Pastizzu, o a forma di mezzaluna se si parla di scaccia, come nel nostro caso. Il ripieno è lo stesso per entrambe, solo che nel pastizzu o impanata,  anticamente si usava mettere all’interno la pasta ( di solito gli spaghetti fini ) o il riso. Nella scaccia, tipicamente legata alla tradizione Sciclitana, a forma di mezzaluna, si utilizzano, come ripieno le seppie e pochi altri ingredienti. Seppie, mollica di pane tostata, aglio, prezzemolo, sale e pepe. Durante la Primavera a Donnalucata, la famosa Marinella, location dove è ambientata la fiction de il Commissario Montalbano, si svolge la Sagra della Seppia. Lì potrete assaporare la scaccia con le seppie nelle sue diverse versioni, scaccia seppie e patate, impanate di seppie . Donnalucata, che dista solo 8 km da Scicli  e il suo storico porticciolo saranno un ristorante a cielo aperto durante la manifestazione.  Vediamo come procedere per la nostra scaccia con le seppie .

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la scacce

  • 1 kgSeppie (fresche o surgelate)
  • 4 spicchiAglio
  • 200 gMollica di pane abbrustolito
  • 50 gCapperi
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero
  • 200 mlSalsa di pomodoro

Strumenti per la preparazione delle seppie

  • 1 Spianatoia
  • 1 Mattarello
  • 1 Coltello
  • 1 Teglia
  • 1 Carta forno
  • 1 Contenitore

Preparazione della scaccia

Iniziamo con il preparare il nostro condimento per la scaccia.
  1. Seppie condite

    Prendete le seppie, pulite e tagliatele a dadini o a striscioline come più gradite. Sciacquatele con pochissima acqua e emettetele a gocciolare in un scolapasta. Successivamente versatele in un tegame con l’olio di oliva (2 cucchiaini saranno sufficienti) e uno spicchio di aglio. Fatele rosolare velocissimamente a fuoco vivo. Al massimo per due minuti. Fate attenzione, non devono cuocere troppo.

  2. seppie

    Fatto ciò, privatele dell’acqua che si sarà formata e trasferite le seppie in un tegame. Conditele con olio a crudo, uno spicchio di aglio, prezzemolo tritato, capperi dissalati e un idea di pepe nero.

  3. In un padellino, versate qualche cucchiaio di olio di oliva e fate tostare la mollica di pane. Mescolate di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, facendo attenzione a non bruciarla.

  4. Impasto per le scacce

    Appena le seppie e gli ingredienti saranno pronti dedicatevi alla stesura della sfoglia per la scaccia.

  5. sfoglia per le scaccce

    Spolverate il vostro piano di lavoro con pochissima farina, dividete il vostro impasto in quattro parti uguali e aiutandovi con un mattarello, stendete la vostra sfoglia. La sfoglia deve risultare liscia e sottile.

  6. scaccia con le seppie

    Aiutandovi con un piatto rotondo da dolce, ritagliate la pasta e formate quattro cerchi.

  7. scacce con le seppie

    Passate sulla sfoglia un goccio di olio su tutta la superficie. Iniziate a mettere sopra il vostro condimento, facendo attenzione a lasciare un cm tutto intorno vuoto. Iniziate da una spolverata di pan grattato abbrustolito.

  8. scacce con le seppie

    Adagiate sopra le vostre seppie (due cucchiai abbondanti ), un idea di salsa di pomodoro (un paio di cucchiai non di più) e ancora sopra una spolverata di pan grattato e un filo di olio a crudo.

  9. scacce con le seppie

    Ripiegate la sfoglia a metà ( a libro ) otterrete così una mezzaluna. Fate attenzione a non fare fuori uscire il condimento. Pressate i bordi della pasta con il pollice e l’indice facendoli ben aderire. A questo punto richiudete con il bordino le scacce (milo o rieficu)

  10. scacce con le seppie

    Trasferite la vostra scaccia di seppie ricetta ragusana, su una placca da forno oleata o ricoperta da carta da forno e procedete a confezionare le alte. Infornate in forno già caldo alla massima temperatura del vostro forno. (temperatura pane)

  11. scaccia seppie

    Quasi al termine della cottura, cospargete la superficie delle vostra scaccia con l’olio di oliva, magari aiutandovi con un pennello da cucina e completate la cottura.

  12. Terminata la cottura, ricoprite la vostra scaccia con un canovaccio da cucina e lasciatela  raffreddare.

  13. Le vostre scacce con le seppie ricetta ragusana sono ottime da mangiare tiepide o anche fredde. Buon appetito.

Note

Le scacce con le seppie ricetta ragusana sono ottime anche il giorno dopo, conservate in frigorifero sottovuoto. Potrebbero interessarvi anche le scacce con il pomodoro e le melanzane o la scaccia con i broccoli la scaccia con i fiori di sambuco  

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Fantasia in Cucina

La mia passione per la cucina e il buon cibo è nata grazie al mio lavoro e ai miei viaggi. Ho iniziato sin da piccola a raccogliere le ricette di tutto ciò che mi piaceva mangiare e ad appuntarlo su una agenda. Con il passare degli anni è cresciuta in me la passione per la cucina e la tradizione enogastronomica del territorio ibleo. Il mio vuole essere un blog che non è un semplice sito di ricette, ma anche un viaggio della memoria, della cultura di un popolo, quello degli abitanti dei Monti Iblei, in Sicilia, luogo d’incontro tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Dietro ogni ricetta c'è una storia, talvolta di una famiglia, di un incontro o di un viaggio. Il mio intento è quello di svelare, conservare e di tramandare attraverso le mie ricette l’anima, i saperi, le tradizioni, le passioni e la storia di un popolo. Cucino, fotografo mangio e posto. Mi piace anche consigliare ai miei amici oltre alle ricette sfiziose anche dove mangiare nei locali caratteristici dove andare a mangiare in Sicilia. Se vi va seguitemi, siete i benvenuti. Barbara

Una risposta a “Scaccia con le seppie ricetta ragusana”

  1. ottima ricetta specialmente x una golosa di pesce coime me1 solo che io come base ho usato la pasta sfoglia,anzichè fare io la pastas seguendo la vostra ricetta!!! dobvrò purtroppo aspettare un po’ perche’ in questo periodo è un po’ troppo caro x me questo piatto!!! cmq grazie mille x l’idea!!!!! daniela gandolfi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.