Crea sito

Scaccia con il prezzemolo: ricetta siciliana

scaccia con il prezzemolo

La Scaccia con il prezzemolo: ricetta siciliana è un prodotto da forno tipico della Sicilia Orientale a base di una sfoglia, ripiegata più volte su se stessa e condita con il prezzemolo. La scaccia con il prezzemolo è una ricetta tradizionale di origine contadina, croccante fuori e morbida dentro. Oltre al prezzemolo nel ripieno ci sono la cipolla, i filetti di acciuga, il formaggio grattugiato (cacio cavallo) e l’olio. A scelta si può mettere un “idea” di salsa di pomodoro oppure no. La scaccia è un rustico, tipicamente diffuso nel Ragusano e in particolar modo nella città di Modica. Il suo nome deriva dal siciliano scacciare (schiacciare), e più chiaramente dall’italiano schiacciata, per la forma appiattita della “scaccia”. Si trova oltre che nei bar e nelle rosticcerie anche nei panifici. Le scacce tipiche più diffuse, sono: la scaccia ragusana tradizionale con il pomodoro e il formaggio, o quella con il pomodoro e la cipolla. Per confezionare la sfoglia delle scacce, ci sono due scuole di pensiero. C’è chi utilizza il lievito o chi come si faceva anticamente, soprattutto nel Modicano, utilizza un pizzico di bicarbonato e il succo del limone. La scaccia con il prezzemolo: ricetta siciliana che vi propongo oggi è quella tradizionale molto comune e diffusa a Scicli, Modica e a Vittoria. Ottima per un buffet, una scampagnata, un picnic o da portare in spiaggia.

Scaccia condita con il prezzemolo
  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni 2 scacce
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto delle scacce

Impasto delle scacce

  • 500 gFarina di grano duro
  • 5 cucchiaiOlio di oliva
  • q.b.Sale
  • 12 gLievito di birra fresco
  • 1/2Succo di limone
  • 250 mlAcqua tiepida

Ripieno della scaccia

  • 2 mazzettiPrezzemolo
  • 1cipolla
  • q.b.Olio di oliva
  • 4 filettiAcciuga
  • 150 gFormaggio grattugiato
  • Mezzo bicchiereSalsa di pomodoro

Preparazione delle scacce con il prezzemolo

  1. Setacciate la farina su una spianatoia e mettete il sale. Fate una fontanella al centro ed unite l’acqua tiepida dove avrete sciolto il lievito. Iniziate ad impastare. Unite poi il succo del limone e l’olio. Mischiate bene fino ad incorporare gli ingredienti.

  2. Lavorate bene fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Fate un panetto e copritelo con uno strofinaccio, fatelo lievitare per circa mezz’ora, un ora. Io di solito incido il panetto con una croce, appena la croce si allarga è indice che l’impasto è pronto.

  3. prezzemolo

    Nel frattempo, lavate il prezzemolo e fatene un trito; togliete circa metà dei gambi. Versatelo in una ciotola, salatelo (poco)  e unite un paio di cucchiai di olio. Sbucciate la cipolla finemente e fatela rosolare con poco olio di oliva in una padella, fatela raffreddare e mettetela da parte.

  4. Prendete il panetto della pasta lievitata, tagliatene un pezzo di circa 250 grammi e stiratela con l’aiuto di un mattarello dello spessore piuttosto sottile di circa 2 mm.

  5. scaccia con il prezzemolo

    Farcite la sfoglia con il prezzemolo tritato, una spolverata di formaggio grattugiato un paio di cucchiai di salsa di pomodoro, la cipolla e i filetti di acciuga avendo cura di lasciare tutto attorno un bordo di almeno 2 cm. Irrorate con olio abbondante.

  6. scaccia con il prezzemolo

    Ripiegate la sfoglia su stessa, a libro, partendo da entrambe le estremità fino ad ottenere una scaccia larga circa 10/12 cm.

  7. scaccia di prezzemolo

    Schiacciate e sigillate bene i bordi per evitare la fuoriuscita della farcia. E richiudete con il bordino (u rieficu)

  8. scaccia con il prezzemolo

    Riponete le scacce, in una teglia ricoperta da carta forno dopo avere bucherellato la superficie infornate nel forno già caldo a 200 gradi per 25 minuti circa. A metà della cottura, spennellate la superficie con olio e terminate la cottura.

  9. Le scacce con il prezzemolo devono avere una superficie ben dorata. Servitele tiepide. Sono buone anche fredde.

  10. Buon appetito, Barbara.

Consigli

Le scacce con il prezzemolo sono buone anche il giorno dopo.

Si possono anche surgelare.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Fantasia in Cucina

La mia passione per la cucina e il buon cibo è nata grazie al mio lavoro e ai miei viaggi. Ho iniziato sin da piccola a raccogliere le ricette di tutto ciò che mi piaceva mangiare e ad appuntarlo su una agenda, con gli anni è cresciuta in me la passione per la cucina e la tradizione enogastronomica del territorio ibleo. Il mio vuole essere un blog che non è un semplice sito di ricette, ma anche un viaggio della memoria, della cultura di un popolo, quello degli abitanti dei Monti Iblei, in Sicilia, luogo d’incontro tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Dietro ogni ricetta c'è una storia, talvolta di una famiglia, di un incontro o di un viaggio. Il mio intento è quello di svelare, conservare e di tramandare attraverso le mie ricette l’anima di un popolo, i saperi, le tradizioni, le passioni e la storia. Cucino, fotografo mangio e do' sempre volentieri consigli ai miei amici per ricette sfiziose e sui luoghi e i locali caratteristici dove andare a mangiare in Sicilia. Se vi va seguitemi, siete i benvenuti. Barbara

2 Risposte a “Scaccia con il prezzemolo: ricetta siciliana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.