Nfigghiulata di ricotta ricetta siciliana

Nfigghiulata di ricotta ricetta siciliana

Nfigghiulata di ricotta ricetta siciliana: A casa mia per Pasqua e per Natale una cosa che non manca mai sulla tavola, per il pranzo, è la nfigghiulata di ricotta . La nfigghiulata di ricotta ricetta siciliana è una specie di torta salata o focaccia (scaccia in siciliano) a base di pasta di pane, ripiena di ricotta vaccina e salsiccia, diffusa in tutta la Sicilia Orientale. Ma di questa ricetta, a seconda delle famiglie, o delle le diverse località della Sicilia, ne esistono differenti versioni. Ne esistono, tra le più conosciute, una con ripieno di riso e ricotta e una versione dolce con il cioccolato. Anticamente, quando si faceva l’infornata di pane, per il consumo settimanale della famiglia, si impastava la pasta per il pane che poi si utilizzava anche per fare anche le scacce, i pastieri, le impanate, i pastizzi e la nfigghiulata a secondo del periodo dell’anno. Nella mia Famiglia per Pasqua oltre alle tradizionali Impanate con l’Agnello, la mia nonna paterna, originaria di Scicli, preparava anche la nfigghiulata con la ricotta, il formaggio e la salsiccia di maiale. Facilissima e veloce da preparare si presta anche per il pranzo della scampagnata del giorno di Pasquetta. La ricetta è facile da preparare, procedete come per la pasta delle scacce (focacce) e per il ripieno ricordatevi di comprare la ricotta o la tuma se preferite, il giorno prima. Quindi siete pronti a provare questa squisita ricetta per prendere per la gola i vostri amici?

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la Nfigghiulata

  • 600 gPasta per le scacce
  • 450 gRicotta vaccina (del giorno precedente)
  • 300 gSalsiccia di maiale
  • 150 gCaciovallo grattuggiato (stagionato)
  • q.b.Pepe nero
  • 2Uova
  • q.b.Sale

Strumenti per fare la Nfigghiulata

  • 1 Spianatoia
  • 1 Mattarello
  • 1 Teglia 22 – 24 cm di diametro
  • 1 Pennello

Preparazione della Nfigghiulata di ricotta

  1. Per preparare il ripieno della Nfigghiulata, utilizzate la ricotta del giorno precedente e mettetela a gocciolare in un setaccio durante la notte.

  2. pasta per la nfigghiulata

    Prendete la pasta per le scacce e dividetela in due parti. Stendete la pasta, aiutandovi con il mattarello infarinato così da ottenere due sfoglie sottili e di forma circolare. Per la grandezza, regolatevi con piatto fondo. Fate due sfoglie, una leggermente più grande rispetto all’altra che faranno, una da fondo e l’altra da coperchio.  

  3. Mettete la ricotta in una ciotola e lavoratela con una forchetta in modo da renderla ben omogenea, aggiungete il caciocavallo grattugiato e del pepe nero in polvere, grattugiato al momento. Amalgamate bene il tutto.

  4. Private la salsiccia del budello esterno e fatela a pezzettini.

  5. Nfiggghiulata

    Prendete la sfoglia più grande e mettete sopra uno strato del composto che avete ottenuto con la ricotta, dello spessore di circa un dito. A questo punto mettete dentro alcuni pezzetti di salsiccia, state attenti a lasciare un centimetro tutto intorno senza condimento e ripiegate i margini a mò di scodella.

  6. nfigghiulata

    Ora ricoprite con l’altra sfoglia, quella più piccola, utilizzandola come coperchio. Saldate, chiudendo il bordo della nfigghiulata, con una leggera pressione delle dita, i due lembi. Prendete il margine della pasta come un pizzicotto e a mano a mano completate il giro del bordo, facendo il riefico, (bordino). Per sigillare meglio la Nfigghiulata.

  7. Nfigghiulata

    Al centro della nfigghiulata,  fate una piccola fessura a forma di croce aiutandovi con la punta di una coltello e alzate i bordi. Questa operazione serve per fare evaporare il composto durante la cottura. Al centro del taglio versate le uova battute, trattenendone una parte per spennellate la superficie della nfigghiulata di ricotta.

  8. Nfigghiulata di ricotta ricetta siciliana

    Infornate in forno preriscaldato a 220 gradi per circa 45 minuti. Toglietela dal forno la vostra nfigghiulata di ricotta quando apparirà bella dorata. Una volta che l’avrete tirata fuori dal forno, coprite la teglia con un canovaccio e lasciate intiepidire la ‘nfigghiulata per una ventina di minuti. Questo la renderà più morbida appena si sarà raffreddata.

  9. La vostra nfigghiultata di ricotta è pronta e può essere servita appena tiepida per il pranzo o per le vostre scampagnate. Buon appetito.

Consigli

Io utilizzo la ricotta vaccina perché nel Ragusano è la più nota ed utilizzata.

La Nfigghiulata è buona sia tiepida che fredda, quindi può essere consumata anche il giorno dopo.

Conservatela in frigo dentro un contenitore.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Fantasia in Cucina

La mia passione per la cucina e il buon cibo è nata grazie al mio lavoro e ai miei viaggi. Ho iniziato sin da piccola a raccogliere le ricette di tutto ciò che mi piaceva mangiare e ad appuntarlo su una agenda. Con il passare degli anni è cresciuta in me la passione per la cucina e la tradizione enogastronomica del territorio ibleo. Il mio vuole essere un blog che non è un semplice sito di ricette, ma anche un viaggio della memoria, della cultura di un popolo, quello degli abitanti dei Monti Iblei, in Sicilia, luogo d’incontro tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Dietro ogni ricetta c'è una storia, talvolta di una famiglia, di un incontro o di un viaggio. Il mio intento è quello di svelare, conservare e di tramandare attraverso le mie ricette l’anima, i saperi, le tradizioni, le passioni e la storia di un popolo. Cucino, fotografo mangio e posto. Mi piace anche consigliare ai miei amici oltre alle ricette sfiziose anche dove mangiare nei locali caratteristici dove andare a mangiare in Sicilia. Se vi va seguitemi, siete i benvenuti. Barbara

2 Risposte a “Nfigghiulata di ricotta ricetta siciliana”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.