Lumera: pizza siciliana

Lumera: pizza siciliana

La lumera è la pizza siciliana tipica della Val di Noto, una pizza dalla forma particolare che ricorda sia lo “scifitieddu”  Modicano che la pizza Sarda. Si prepara con la farina di grano duro mista alla farina bianca, acqua olio e sale. Quella tipica e più comune si condisce con il pomodoro, il ragusano DOP , l’olio di oliva e il basilico. L’impasto però è molto simile a quello della scaccia, un altra specialità siciliana, questa volta ragusana. Per questa ricetta della lumera, vi porto a Noto. La lumera è infatti una pizza siciliana della città di Noto, un piccolo gioiello che si trova in provincia di Siracusa. Il nome di questa pizza è legato alla sua forma: che avendo i bordi ripiegati verso l’interno, ricorda le antiche lucerne greco-romane. È una specialità locale, un vero e proprio street food a tutti gli effetti.
La Sicilia offre molte varietà di pizze: lo Sfincione, la pizza alta e soffice tipica Palermitana, quella Catanese con i bordi ripieni, gli Scifitieddi tipicamente Modicani, la vastedda detta anche mituligghia , la pizza fritta modicana fino ad arrivare alla Lumera, la pizza dalla forma esagonale.
Essendo io una amante della pizza non ho resistito a condividere questa ricetta della Lumera, la pizza siciliana tipica di Noto, la città dell’infiorata e dei miei nonni.
Mangiata calda, vi assicuro che è una vera bontà. Questa è una pizza d cui mi parlava spesso lamia nonna paterna ma che non preparavo da anni, giorni fa mi sono imbattuta in una foto postata sul mio gruppo di cucina Fantasia in Cucina Sapori a Sud Est, e una mia cara amica me ne ha suggerito la ricetta, a cui io ho apportato una leggera variante.
La lumera è un pizza dalla sfoglia rustica a lunga lievitazione, che contiene un cuore morbido di succosi pomodori , solitamente i pomodori Pachino, il formaggio Ragusano DOP e foglie di basilico.
Avete voglia di una pizza speciale? Provate questa ricetta della pizza lumera. Potete condirla come preferite.
E’ molto buona anche quando è fredda.

Lumera: pizza siciliana
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la lumera

  • 150 gFarina 00
  • 350 gFarina di grano duro
  • 250 mlAcqua
  • 12 gLievito di birra fresco
  • Mezzo cucchiainoZucchero
  • 7 gSale
  • 4 cucchiaiOlio oliva

Condimento per la lumera

  • 350 gSalsa di pomodoro
  • 250 gPrimo sale Ragusano tagliato a cubetti
  • q.b.Basilico
  • q.b.Olio di oliva
  • q.b.Sale

Strumenti per preparare la lumera

  • Ciotola
  • 1 Mattarello
  • 1 Teglia
  • 1 Carta forno
  • 1 Tagliapasta

Preparazione della lumera

  1. Per prima cosa setacciate le farine e mischiatele in una capiente ciotola o direttamente sulla spianatoia. Unite il sale e miscelate.

  2. Fate una fontanella al centro e versate l’acqua tiepida dove avrete sciolto il lievito.

  3. Iniziate ad impastare per bene.

  4. Unite allargando il vostro impasto l’olio e continuate ad impastare fino al totale assorbimento dell’olio. Il vostro impasto dovrà risultare ben liscio ed omogeneo.

  5. Formato con il vostro impasto una palla, avvolgetela con un canovaccio e lasciatela lievitare in un luogo asciutto fino al raddoppio del suo volume.

  6. Trascorse tre o quattro ore, dividete il vostro impasto in quattro panetti.

  7. Spolverate la vostra base di lavoro con un poco di farina e iniziate a stendere la vostra pasta con l’aiuto di un mattarello.

  8. lumera pizza siciliana

    Ripetete l’operazione per tutti e quattro i panetti e lasciateli riposare per 20-30 minuti.

  9. lumera pizza siciliana

    Sistemate sulla teglia coperta di carta forno le vostre basi, una per volta e farcite con la salsa di pomodoro lasciando un bordo di circa 5 cm.

  10. lumera pizza siciliana

    Richiudete i lembi di bordo avanzato, uno alla volta, ripiegandoli l’uno sull’altro verso l’interno della pizza.

  11. lumera pizza siciliana

    Ripiegate i sei lati come in foto.

  12. Condite le pizze con un filo di olio extravergine di oliva e qualche foglia di basilico.

    Trasferite la lumera su un foglio di carta da forno. Condite le pizze con un filo di olio extravergine di oliva e qualche foglia di basilico. Infornate in forno già caldo a 200 ° per circa 15 minuti.

  13. Servite la pizza lumera sia calda che a temperatura ambiente.

  14. Buon appetito. Barbara.

Consigli

È preferibile condire le pizze direttamente sulla teglia oppure su di un foglio di carta forno.

La lumera viene tradizionalmente condita semplicemente con pomodori pachino, tipici della zona, olio extravergine di oliva e basilico. Potete sostituire i pomodori pachino con una passata di pomodoro ben compatta.

L’impasto della pizza deve risultare molto morbido ma elastico. Se al momento di stendere i dischi questi tendono a ritirarsi, aspettate qualche minuto prima di ricominciare a stenderli.

La durata della lievitazione potrebbe variare.

La lumera deve diventare dorata durante la cottura, ma non troppo, altrimenti si seccherà velocemente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Fantasia in Cucina

La mia passione per la cucina e il buon cibo è nata grazie al mio lavoro e ai miei viaggi. Ho iniziato sin da piccola a raccogliere le ricette di tutto ciò che mi piaceva mangiare e ad appuntarlo su una agenda. Con il passare degli anni è cresciuta in me la passione per la cucina e la tradizione enogastronomica del territorio ibleo. Il mio vuole essere un blog che non è un semplice sito di ricette, ma anche un viaggio della memoria, della cultura di un popolo, quello degli abitanti dei Monti Iblei, in Sicilia, luogo d’incontro tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Dietro ogni ricetta c'è una storia, talvolta di una famiglia, di un incontro o di un viaggio. Il mio intento è quello di svelare, conservare e di tramandare attraverso le mie ricette l’anima, i saperi, le tradizioni, le passioni e la storia di un popolo. Cucino, fotografo mangio e posto. Mi piace anche consigliare ai miei amici oltre alle ricette sfiziose anche dove mangiare nei locali caratteristici dove andare a mangiare in Sicilia. Se vi va seguitemi, siete i benvenuti. Barbara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.