La pasta ‘ncasciata di Montalbano

a tavola con Montalbano la pasta ncasciata

La pasta ‘ncasciata di Montalbano o pasta “incaciata ” è la pasta al forno della domenica, dei siciliani. Un primo piatto della tradizione Messinese, maccheroncini conditi con il ragù, melanzane a tocchetti rigorosamente fritte, pezzetti di salame o mortadella, uovo sodo, caciocavallo e poi passata in forno. Un piatto che è sicuramente conosciuto agli appassionati dei libri e della fiction Montalbano, è il piatto preferito, del famoso Commissario. A differenza della pasta al forno classica, nella pasta ‘ncasciata, tutti gli ingredienti sono amalgamati e avvolti dal caciocavallo, che funge da collante, in un unico strato. Il nome, ‘ncasciata si deve forse, al particolare e antico metodo di cottura. Avete mai pensato di prepararla anche voi a casa ? La pasta ‘ncasciata di Montalbano è un piatto ricco e gustoso e vi consiglio di servirla come piatto unico. Generalmente per la pasta ‘ncasciata viene utilizzato un formato di pasta corta, i maccheroni o i sedani rigati sono perfetti. L’importante è che la pasta venga scolata a metà cottura: condita e che termini la sua cottura in forno con una spolverata di pecorino e di pan grattato sopra. Vi lascio la mia ricetta della pasta ‘ncasciata alla Messinese Saluti da Vigata (Scicli), Barbara.    

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta ncasciata

  • 600 gSedani Rigati
  • 3Melanzane Viola
  • 200 gCaciocavallo
  • 600 mlPassata di pomodoro
  • 300 gCarne tritata
  • 200 gProsciutto
  • 200 gMortadella
  • cipolla
  • 2Uova sode
  • bicchieriVino
  • Olio di oliva
  • Olio di semi
  • 1 ciuffoBasilico
  • q.b.Pan grattato

Strumenti per preparare la pasta ncasciata

  • 1 Ciotola
  • 1 Teglia
  • 1 Padella
  • 1 Coltello
  • 1 Pentola

Come preparare la pasta ‘ncasciata di Montalbano

Preparazione

  1. Sbucciate una melanzana e tagliatela a dadini, le altre due affettatele dello spessore di 5 mm (serviranno per foderare lo stampo o la teglia per la pasta ncasciata ). Immergetele le fette di melanzane, in una bacinella con acqua e sale. Successivamente, strizzatele bene, e poi friggetele.

  2. In un tegame, soffriggete la cipolla tritata finemente con la carne tritata e olio abbondante. Sfumate con il vino e completate la cottura, aggiungete la salsa di pomodoro.

  3. Lessate la pasta, scolatela molto al dente e conditela in una zuppiera con il ragù che avete cotto in precedenza.

  4. Unite alla pasta: le melanzane a dadini, le uova rassodate tagliate a cubetti, il prosciutto tagliato a pezzetti, la mortadella a pezzetti, una manciata di caciocavallo e qualche foglia di basilico. Mescolate bene il tutto.

  5. Prendete uno stampo per la pasta, o una teglia capiente, ungetela e spolveratela di pan grattato. Sistemate le fette di melanzana a raggiera e foderate lo stampo o la teglia.

  6. Versate all’interno dello stampo, i sedani rigati e cospargete sopra una generosa manciata di caciocavallo.

  7. Infornate in forno già caldo la vostra pasta ncasciata per 35 minuti. Fate intiepidire e rovesciate su un piatto da portata lo stampo.

  8. La  pasta ncasciata di Montalbano è servita. Buon appetito. leggi anche la pasta ‘ncasciata o incaciata che fa impazzire il commissario Montalbano.  

Consigli per la conservazione

Potete preparare la vostra ricetta della pasta ncasciata la sera precedente e passarle in forno per il pranzo o viceversa preparala la mattina se volete servirla a cena.

E’ ottima anche il giorno dopo riscaldata in forno.

Se vi piacciono le ricette di Montalbano, dovreste provare anche la ricetta degli Arancini di riso o le sarde a beccafico.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Fantasia in Cucina

La mia passione per la cucina e il buon cibo è nata grazie al mio lavoro e ai miei viaggi. Ho iniziato sin da piccola a raccogliere le ricette di tutto ciò che mi piaceva mangiare e ad appuntarlo su una agenda. Con il passare degli anni è cresciuta in me la passione per la cucina e la tradizione enogastronomica del territorio ibleo. Il mio vuole essere un blog che non è un semplice sito di ricette, ma anche un viaggio della memoria, della cultura di un popolo, quello degli abitanti dei Monti Iblei, in Sicilia, luogo d’incontro tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Dietro ogni ricetta c'è una storia, talvolta di una famiglia, di un incontro o di un viaggio. Il mio intento è quello di svelare, conservare e di tramandare attraverso le mie ricette l’anima, i saperi, le tradizioni, le passioni e la storia di un popolo. Cucino, fotografo mangio e posto. Mi piace anche consigliare ai miei amici oltre alle ricette sfiziose anche dove mangiare nei locali caratteristici dove andare a mangiare in Sicilia. Se vi va seguitemi, siete i benvenuti. Barbara

6 Risposte a “La pasta ‘ncasciata di Montalbano”

  1. Salve oggi ho provato la sua ricetta con la differenza che ho messo la melanzana a dadini e ho aggiunto un pò di besciamella , ovviamente fatta da me. Risultato ottimo complimenti anche se non è piatto leggero. Angelo

    1. Maria Gabriella Miccoli, La ringrazio di cuore per avermi dedicato il suo tempo e i suoi complimenti. Ne sono davvero felice, spero voglia continuare a seguirmi, trasmettere il mio amore per la cucina e ricevere i suoi complimenti, non ha prezzo. le Auguro una felice giornata. Barbara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.