Impanata di carne Ragusana

Impanata di carne Ragusana

L’ impanata di carne è un piatto tipico della cucina ragusana, immancabile sulle tavole di Pasqua insieme alle cassate di ricotta, Pastieri di carne Modicani, i Tomasini di ricotta e salsiccia e la Nfigghiulata e a Natale
Le impanate di carne, per tradizione si preparano per la vigilia della Pasqua. Esistono varie ricette nel ragusano, la più diffusa è quella di agnello a seguire, pollo e tacchino.

Io dopo essermi occupata di quella di agnello e di pollo, oggi Vi lascio la ricetta dell’impanata di carne Ragusana con il Tacchino, tipica del periodo Pasquale anche se in alcune famiglie come nella mia si prepara anche per Natale.

Potete scegliere di preparare L’Impanata di carne Ragusana semplice o abbinare il riso come variante, Vi assicuro chè molto buona e farete felici i vostri ospiti. L’impasto per preparare l’Impanata è come quello delle scacce e dei Pastizzi comunemente ripieni di verdure.

Impanata di carne Ragusana
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto dell’Impanata

Impasto dell’impanata

1 kg farina di semola rimacinata
12 g lievito di birra fresco
100 g Sugna o Strutto (a piacere , un cucchiaio)
q.b. acqua (Tiepida)
2 cucchiai olio di oliva
q.b. sale

Ripieno dell’Impanata di carne Ragusana

1 kg Polpa di tacchino
q.b. sale
q.b. olio di oliva
1 ciuffo prezzemolo
1 spicchio aglio
q.b. olio di oliva

Strumenti

Passaggi

Impasto per l’Impanata di carne Ragusana

Mettere la farina setacciata a fontana sulla spianatoia. Al centro ponete il lievito sbriciolato e scioglietelo con un pochino d’acqua tiepida.

Impasto per l’impanata di carne Ragusana

Aggiungete l’olio evo e iniziate ad impastare fino ad ottenere un impasto sodo ed elastico. Unite ora il sale

Ricordate il sale non deve mai entrare a contatto con il lievito. Io lo aggiungo alla fine.

Impasto per l’impanata di carne

Dal vostro impasto di pasta formate dei panetti più piccoli, dividendo l’impasto in 4. Magari fate due panetti più grandi e due leggermente più piccoli.

Impasto diviso in 4

Mettete a lievitare per un paio il vostro impasto, io lo incido solitamente con un coltello a punta come a formare una croce, così quando l’impasto sarà ben lievito la croce si aprirà.

polpa di tacchino messa a macerare

Intanto mettete la polpa di tacchino a riposare in una ciotola capiente condita con l’olio, aglio, prezzemolo, sale, pepe. Magari fate questa operazione la sera prima o la mattina se decidete di preparare le impanate la sera.

Base per l’impanata

Trascorso il tempo di lievitazione riprendete i vostri panetti.

Stendete il panetto con il mattarello cercando di dare alla sfoglia, una forma tonda e di ricavare dei dischi sottili ma non troppo, come per le SCACCE.
Aiutatevi con un piatto e incidente con la punta di un coltello per avere la forma rotonda perfetta

Impanata di carne Ragusana

Disponete la carne di tacchino al centro di un disco di pasta, lasciando liberi tutto intorno almeno due centimetri. Aggiungete un pochino di sale e se ritenete ancora un filo di olio di oliva.

Ricoprite ora con il cerchio di pasta più piccolo. Chiudete bene i bordi. Aiutatevi con le dita ( pollice ed indice) per creare un bordino merlato. “U rieficu”

Ora bucherellate la superfice con i rebbi di una forchetta. Cuocete per circa un’oretta a 180° in forno già caldo, controllando che siano belle colorate sia sopra che sotto. Quando sono cotte lo capirete dal colore ambrato e lo sentirete dal delizioso profumo.

La vostra impanata di carne per Pasqua: ricetta ragusana può essere servita sia tiepida che fredda.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Fantasia in Cucina

La mia passione per la cucina e il buon cibo è nata grazie al mio lavoro e ai miei viaggi. Ho iniziato sin da piccola a raccogliere le ricette di tutto ciò che mi piaceva mangiare e ad appuntarlo su una agenda. Con il passare degli anni è cresciuta in me la passione per la cucina e la tradizione enogastronomica del territorio ibleo. Il mio vuole essere un blog che non è un semplice sito di ricette, ma anche un viaggio della memoria, della cultura di un popolo, quello degli abitanti dei Monti Iblei, in Sicilia, luogo d’incontro tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Dietro ogni ricetta c'è una storia, talvolta di una famiglia, di un incontro o di un viaggio. Il mio intento è quello di svelare, conservare e di tramandare attraverso le mie ricette l’anima, i saperi, le tradizioni, le passioni e la storia di un popolo. Cucino, fotografo mangio e posto. Mi piace anche consigliare ai miei amici oltre alle ricette sfiziose anche dove mangiare nei locali caratteristici dove andare a mangiare in Sicilia. Se vi va seguitemi, siete i benvenuti. Barbara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.