Come preparare la salsa di pomodoro e basilico perfetta

Come preparare la salsa di pomodoro e basilico perfetta

Come preparare la salsa di pomodoro e basilico perfetta? La salsa di pomodoro, quella vera, quella mediterranea che ci copiano in tutto il mondo? Diffidate dalle imitazioni, perchè la salsa di pomodoro ce l’abbiamo noi nel nostro passato culinario, fin dal tardo 1700, oggi vi svelo come farla perfetta.

Nel Ragusano, in Sicilia dove vivo, come in molte regioni d’Italia fare la salsa o passata di pomodoro da conservare, così come i pomodori secchi è un rito di famiglia: sveglie antelucane e catena di montaggio con nonni, adulti e piccini pronti a imbottigliare il nettare di un ortaggio prezioso di tante buone sostanze nutritive. Se non puoi condividere questo momento con una grande tribù in spazi aperti, ciò non significa che devi rinunciare alla passata di pomodoro fatta in casa: ecco come farla in modo pratico.

Come preparare la salsa di pomodoro e basilico perfetta

Preparare una salsa di pomodoro facile facile con il pomodoro e basilico sembra un’impresa semplice ma gli errori sono dietro l’angolo, oggi vi svelo come realizzare una salsa a base di basilico e pomodoro perfetto, seguite i miei consigli o meglio i consigli della nonna, la mia

Questa preparazione della tradizione diviene assai semplice se si conoscono dei piccoli trucchi. Avete bisogno di ingredienti facenti parte della dieta mediterranea: olio extravergine d’oliva, basilico meglio se bio, uno spicchio d’aglio e naturalmente dei pomodori freschi. Io ho scelto per la salsa di oggi il pomodoro Ciliegino, da questo pomodoro piccolo e tondo non avrai rese intense, ma la sua dolcezza e la succosità ti garantirà un risultato finale intenso, adatto a tutti i tipi di preparazioni.

Scopriamo insieme tutti i trucchi per realizzare una salsa pomodoro e basilico perfetto che si legherà in maniera armoniosa con tutti i tipi di pasta.

La salsa di pomodoro e basilico perfetta; tutti i trucchi

I pomodori che andrete a scegliere dovranno essere rigorosamente freschi, maturi e belli compatti. I pomodori che si sposano al meglio per un sugo semplice sono sicuramente i San Marzano ma io da buona Ragusana, prediligo i pomodori Pachino. Una volta scelta la varietà e aver selezionato i pomodori maturi, sani e privi di ammaccatture, passate alle operazioni di pulitura. Lavateli accuratamente e privateli del picciolo. Tagliateli in pezzi grossi e mettili in una grande pentola, in modo che mescolarli sia semplice

Anche la pentola che userete è molto importante, privilegiate infatti le pentole in acciaio con coperchio, girerete i pomodori di tanto in tanto e poi dovrete passarli con un passaverdure facendo scendere il sughetto all’interno di una terrina.

Ma non è finita qui: per il salsa al pomodoro e basilico, il condimento degli spaghetti, il classico primo piatto italiano conosciuto in tutto il mondo, si prosegue con la cottura in una padella antiaderente nella quale avrete rosolato dapprima lo spicchio d’aglio con un filo di olio extravergine d’oliva e tante foglioline di basilico fresco Mi raccomando, il sugo pomodoro e basilico deve cuocere sempre a fiamma bassa altrimenti rischierete di bruciare i pomodori. Non togliete mai il coperchio. Inoltre, per dare armonia al sapore del sugo potete aggiungere, durante la cottura, un pizzico di zucchero. (o di bicarbonato per togliere l’acidità) Per assicurarvi un sugo altamente digeribile dovete assolutamente rimuovere il germoglio interno dell’aglio

Non appena il sugo sarà cotto, potete aggiungere almeno due o tre cucchiai di acqua di cottura della pasta e scolarla all’interno per poi mantecare il tutto a regola d’arte, in questo modo manterrà la corposità. Per ultimare il tutto e se amate il sapore piccantino, aggiungete un pizzico di peperoncino. Ecco a voi svelati i segreti per un sugo pomodoro e basilico da vere chef.

Come realizzare la salsa di pomodoro e basilico perfetta, passo passo

1 Tagliate i pomodori in due e liberateli dai semi e dall’acqua di vegetazione, così da evitare di rendere la salsa acida.

2 Mettete i pomodori in una casseruola e accendete il fuoco.

3 Aggiungete 2-3 bicchieri d’acqua e lasciate cuocere a pentola coperta per far ritirare il liquido

4 Quando vedete che il liquido dei pomodori si è ritirato, spegnete il fuoco e trasferite i pomodori in una ciotola.

5 Nel frattempo frullate i pomodori o passateli con il passaverdura

6 Scaldate un giro d’olio extravergine d’oliva in una casseruola, aggiungetevi il lo spicchio d’aglio intero e lasciate cuocere.

7 Unite al soffritto i l pomodoro passato con qualche foglia di basilico, salate e lasciate cuocere a fiamma bassa e a casseruola coperta per 30 minuti circa.

8 Se si dovesse asciugare troppo, aggiungete dell’acqua e fate attenzione che la salsa non bruci sul fondo.

9 Trascorso il tempo di cottura e raggiunta la consistenza desiderata potete utilizzare la salsa a piacere.

10 Se volete, dividete la passata in vasetti di vetro con coperchio, sterilizzati e ben asciutti. In ogni contenitore inserite 2-3 foglie di basilisco, per aggiungere sapore alla passata. Poi asciugate i barattoli e chiudete i tappi.

Pubblicato da Fantasia in Cucina

La mia passione per la cucina e il buon cibo è nata grazie al mio lavoro e ai miei viaggi. Ho iniziato sin da piccola a raccogliere le ricette di tutto ciò che mi piaceva mangiare e ad appuntarlo su una agenda. Con il passare degli anni è cresciuta in me la passione per la cucina e la tradizione enogastronomica del territorio ibleo. Il mio vuole essere un blog che non è un semplice sito di ricette, ma anche un viaggio della memoria, della cultura di un popolo, quello degli abitanti dei Monti Iblei, in Sicilia, luogo d’incontro tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Dietro ogni ricetta c'è una storia, talvolta di una famiglia, di un incontro o di un viaggio. Il mio intento è quello di svelare, conservare e di tramandare attraverso le mie ricette l’anima, i saperi, le tradizioni, le passioni e la storia di un popolo. Cucino, fotografo mangio e posto. Mi piace anche consigliare ai miei amici oltre alle ricette sfiziose anche dove mangiare nei locali caratteristici dove andare a mangiare in Sicilia. Se vi va seguitemi, siete i benvenuti. Barbara