Colombine di pasta di pane al sesamo

Colombine di pasta di pane






Colombine di pasta di pane al sesamo, sono dei panini molto carini e sono facilissime da eseguire. Oggi vi presento un’idea da portare sulla vostra tavola, durante il pranzo di Pasqua o di Pasquetta. Dopo avervi parlato delle uova sode come segnaposto, da preparare magari con i vostri bambini, oggi per il pranzo della domenica delle palme ho preparato queste deliziose colombine di pasta di pane. Come si preparano? vi starete chiedendo, basta un semplice impasto di pasta di pane, poi basterà un semplice intreccio, una piccola testa ed ecco qui una bellissima colombina, che potrete a scelta ricoprire di semi di sesamo. I chiodi di garofano invece sono indispensabili per creare gli occhietti e con qualche taglio sulla coda si aggiungerà un piccolo ma importante dettaglio. Io poi con le forbicine da ricamo della mia mamma ho fatto dei piccoli taglietti che ricordano un pochino le piume delle colombine.
Potete mettere le vostre colombine di pasta di pane in un cestino di vimini oppure utilizzarle come segnaposto.
Nel Ragusano si usa regalare le colombe di pasta di pane con l’uovo sodo ai bambini ricetta QUI

colombine di pasta d pane al sesamo
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le Colombine di pasta di pane al sesamo

  • 500 gsemola rimacinata di grano duro
  • 300 gacqua (a temperatura ambiente)
  • 10 glievito di birra fresco
  • 15 gsale
  • 35 mloilo evo

Per decorare le colombine

  • semi di sesamo

Strumenti

  • Teglia
  • Carta forno
  • Forbici

Come preparare le Colombine di pasta di pane al sesamo

  1. Setacciate la farina in una capiente ciotola o sulla vostra spianatoia, fate una fontanella al centro e versate il lievito sbriciolato e fatelo sciogliere con l’acqua a temperatura ambiente.

  2. Per ultimo inserire il sale e portare ad incordatura formando un impasto liscio ed omogeneo. Dividete i vostro impasto in 5 parti uguali e ricavatene delle palline. ( da 100 gemmi circa )

  3. Mettete a lievitare l’impasto in un posto caldo e asciutto ricoperto da una pellicola fino a raddoppio.

  4. Trascorso il tempo della lievitazione, prendete il vostro impasto lavoratelo per qualche minuto e realizzate un filoncino di circa due dita di largo e lungo 15 cm circa. Tirate leggermente le due estremità’ sopra e sotto e formate un nodo.

  5. Premete la coda finale e con i rebbi della forchetta premere formando dei solchi .

    Con un forbice o un coltello a punta tagliate dove si son formati i segni.

  6. Per formare le teste delle colombine invece pizzicare leggermente per formare il becco. Con uno stuzzica dente formate dei buchini nella posizione degli occhi e inserite dei chiodi di garofano o due grani di pepe nero.

  7. Posizionate le colombine formate su una leccarda ricoperta con carta forno e fatele lievitare. A lievitazione ottenuta spennellate delicatamente con un tuorlo d’uovo e spolveratele con dei semi di sesamo.

  8. Cuocete le vostre colombine di pane in forno preriscaldato a 170 gradi per circa 30 minuti.

    Quando saranno ben dorate, le vostre colombine di pane al sesamo sono pronte per volare in tavola.

  9. Buon appetito, Barbara

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Fantasia in Cucina

La mia passione per la cucina e il buon cibo è nata grazie al mio lavoro e ai miei viaggi. Ho iniziato sin da piccola a raccogliere le ricette di tutto ciò che mi piaceva mangiare e ad appuntarlo su una agenda. Con il passare degli anni è cresciuta in me la passione per la cucina e la tradizione enogastronomica del territorio ibleo. Il mio vuole essere un blog che non è un semplice sito di ricette, ma anche un viaggio della memoria, della cultura di un popolo, quello degli abitanti dei Monti Iblei, in Sicilia, luogo d’incontro tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Dietro ogni ricetta c'è una storia, talvolta di una famiglia, di un incontro o di un viaggio. Il mio intento è quello di svelare, conservare e di tramandare attraverso le mie ricette l’anima, i saperi, le tradizioni, le passioni e la storia di un popolo. Cucino, fotografo mangio e posto. Mi piace anche consigliare ai miei amici oltre alle ricette sfiziose anche dove mangiare nei locali caratteristici dove andare a mangiare in Sicilia. Se vi va seguitemi, siete i benvenuti. Barbara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.