Risotto con cavolo rapa e asparagi

Il cavolo rapa è un ortaggio di cui se ne coltiva una versione verde chiaro ed una violetta. Di esso sono commestibili sia il bulbo, la cui base assomiglia, appunto, ad una rapa, sia le foglie più tenere.  Se fresco può essere consumato anche crudo (foglie comprese che sono ricche di ferro), per realizzare delle sfiziosissime e salutari insalate; Cotto è ottimo per la preparazione di tantissimi piatti come zuppe, minestre o contoni. L’apporto di minerali, vitamina C (di cui è ricco) sali minerali e calcio, ed il suo bassissimo contenuto calorico, lo rendono un ottimo ingrediente per una dieta sana ed equilibrata. 

Come cucinare il cavolo rapa? Abbiamo detto che si presta per la preparazione di diverse ricette. Qui troverete come preparare un semplicissimo primo piatto utilizzandone le foglie. Oggi, invece, vi propongo un delizioso risotto nel quale oltre al bulbo del cavolo impiegheremo anche un altro buonissimo ortaggio: gli asparagi. 

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera

Ingredienti

250 g di riso integrale
1 bulbo di cavolo rapa
100 gr di asparagi
1 cipolla
30 g di burro
40 g di parmigiano reggiano grattugiato
1 l di brodo vegetale

Procedimento

Poiché la parte edibile del cavolo rapa è la polpa, dopo aver eliminato la parte vicino al torsolo, togliere anche la buccia fino a quando non avete raggiunto la parte più tenera e ridurla a dadini.

Lavate accuratamente gli asparagi sotto acqua corrente e asciugateli tamponandoli con un foglio di carta assorbente. Con un coltello, rimuovere la parte terminale dei gambi, in genere piuttosto coriacea e poco gradevole da mangiare. Io per capire il punto esatto in cui effettuare il taglio della parte da eliminare faccio dei piccoli test spostandomi pian piano verso la cima dell’asparago, fino a quando il coltello non affonda facilmente trovando la parte tenera, quindi procedere con il taglio a piacere. 

Tritate la cipolla e fatela appassire in una casseruola con 2 cucchiai di olio e.v.o. Aggiungete le verdure e fatele insaporire per qualche minuto. Infine tostatevi il riso. 

Procedete alla cottura del risotto, aggiungendo un mestolo di brodo ben caldo. Ripetere l’operazione ogni volta che il precedente viene assorbito. Se avete utilizzato il riso integrale, occorreranno circa 30 minuti. 

A cottura ultimata, aggiungete a piacere del pepe e mantecate a fuoco spento con il burro e il parmigiano, mescolando finché non si sarà ben amalgamato, ottenendo la consistenza cremosa tipica del risotto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.