Fusilli lunghi con i carciofi

Dunque! Se partiamo dal presupposto che vado matta per i carciofi e ci aggiungiamo che questa ricetta mi ricorda l’infanzia, perché la pasta e carciofi in questa maniera la preparava la mia nonna….cosa ne parliamo l a fare?

È un delizioso primo piatto vegetariano che senza il formaggio diventa vegano… più versatile di così….!!! 

Bastano pochi ingredienti, pochi passaggi  e pochi minuti di cottura per un risultato garantito e da leccarsi i baffi!

Potete utilizzare qualsiasi varietà di carciofi, quelli che preferite o quelli che troverete a disposizione in base alla stagione o alla località in cui vi trovate, l’importante è pulirli in maniera accurata eliminando le foglie esterne più dure per ricavarne i cuori più teneri! Qui troverete come fare!

  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

4 carciofi (se sono di media grandezza)
4 cucchiai di mollica di pane (o pane raffermo)
1 ciuffo di prezzemolo
1 spicchio d’aglio
pecorino grattugiato
Sale e Pepe  q.b. 

Preparazione

Per prima cosa pulire i carciofi e tagliarli a piccoli spicchi  per il verso lungo e lasciateli da parte in una ciotola con acqua e limone altrimenti anneriscono. 

In una padella piuttosto grande (in seguito dovrà contenere anche la pasta) fate soffriggere, il prezzemolo e l’aglio, precedentemente tritati, in abbondante olio e.v.o.  Dopo qualche minuto unire i carciofi e farli rosolare per circa 5 minuti, aggiungere un mestolo di acqua calda, salare, pepare e lasciar cuocere.

In una terrina mescolate la mollica di pane, il pecorino ed una grattugiata di pepe.

Nel frattempo cuocere la pasta in acqua bollente salata.

Nel momento in cui carciofi saranno cotti, aggiungete il composto di mollica e pecorino, amalgamate bene e spegnete il fuoco.

Scolate la pasta con un forchettone (non gettate subito via l’acqua), oppure utilizzando l’apposito mestolo “servispaghetti”, direttamente nella padella. Mantecate per qualche minuto, a fuoco vivace, con il condimento aggiungendo un po’ di acqua di cottura, in modo da amalgamare bene i sapori e rendere il piatto ben legato.

Impiattare spolverizzando con un po’ di prezzemolo tritato e servite ben caldi.

/ 5
Grazie per aver votato!