Apple pie ricetta – Torta di Nonna Papera

Apple pie ricetta.

Vi ricordate la torta di mele che preparava sempre Nonna Papera? La metteva a raffreddare fuori dalla finestra sul davanzale e immancabilmente qualcuno la rubava ancora fumante. Ho capito il perchè. Questa torta mentre cuoce in forno sprigiona un aroma pazzesco, impossibile resistere! Le mele che cuociono in questo guscio di pasta assieme alla cannella, il limone, lo zenzero… cose che farebbero diventare un ladruncolo di torte anche un inappetente. Questa torta americana è di una semplicità e di una bontà unica, uno scrigno di pasta brisè pieno zeppo di mele aromatizzate avvolte da una deliziosa cremina. Sembra quasi una sorta di strudel formato torta. Quale stagione migliore per provare a fare la APPLE PIE se non l’autunno e le nuove mele appena raccolte? Dai su, non ci sono scuse. Inoltre fate attenzione perchè va proprio a ruba, come a Nonna Papera! 😛

APPLE PIE:

(Dose per una tortiera tonda da 24 cm) 

Per la pasta brisè: 

  • 300 g di farina 00 debole
  • 150 g di burro freddo
  • 75 g di acqua fredda
  • 10 g di zucchero
  • 2 g di sale

Per il ripieno: 

  • 1 kg di mele (circa 5)
  • 1/2 limone bio
  • 100 g di zucchero di canna
  • 30 g di burro fuso
  • 10 g di amido di mais
  • Cannella in polvere
  • Noce moscata
  • Zenzero

Per la finitura: 

  • 1 tuorlo
  • 15 g di latte
  • Zucchero di canna

Note: 

  1. La PASTA BRISE’ si fa in 5 minuti ma DEVE assolutamente riposare in frigo almeno due ore, vi consiglio piuttosto di farla la sera prima e di lasciarla in frigo coperta da pellicola per tutta la notte, altrimenti non riuscirete a lavorarla. Se non avete il tempo necessario piuttosto usate quella pronta in commercio, anche se cambierà il sapore.
  2. Le MELE indicate per la Apple pie sono le Renette oppure le Granny Smith che sono due varietà di mele dal gusto acidino e dalla giusta consistenza per i dolci, se non riuscite a trovarle potete usare anche le Golden.
  3. Le MELE vanno pesate pulite, senza buccia e senza torsolo.
  4. Se non vi piacciono la CANNELLA, lo ZENZERO o la NOCE MOSCATA… potete non metterli, metterne solo uno o due, oppure giusto un pizzico. Potete mettere della vaniglia in sostituzione. Insomma regolatevi a seconda dei vostri gusti.
    Per darvi un unità di misura di cannella in polvere ne ho messa un cucchiaino e mezzo, zenzero mezzo cucchiaino e noce moscata una grattatina abbondante.
  5. L’AMIDO DI MAIS (maizena) ha la funzione di addensare il succo che le mele rilasciano in cottura, non omettetelo.
  6. La Apple pie ha uno stampo apposito svasato e con i bordi ondulati, come QUESTO. Se non ne avete uno potete usare uno stampo da pastiera con i bordi svasati oppure uno stampo da crostata.

PROCEDIMENTO:

Versare nella ciotola della planetaria la farina e il burro freddo da frigo tagliato a cubetti, lasciar lavorare con la foglia fino a creare uno sfarinato. Aggiungere poi l’acqua fredda, zucchero e sale e far lavorare pochissimo, giusto il tempo necessario ad assorbire la parte acquosa del composto.

A questo punto, compattare il composto con le mani farne un panetto rettangolare, avvolgerlo con la pellicola e riporlo in frigorifero per almeno 2 ore a riposare. Potete preparare la pasta brisè anche il giorno prima.

Quando la brisè avrà riposato almeno due ore in frigo, potete iniziare a sbucciare e tagliare le mele e a fondere il burro a fiamma dolce. Le mele potete tagliare a cubetti oppure a fettine sottili, l’importante è che abbiano tutte la stessa dimensione per la cottura. Raccoglietele in una ciotola e aggiungete tutto il resto degli ingredienti: zucchero, cannella, zenzero, noce moscata, amido di mais, il burro fuso tiepido, la buccia grattugiata e il succo del limone. Mescolate bene, in maniera che i sapori si amalgamino perfettamente fra loro e lasciate riposare per 10/15 minuti.

Se non avete lo stampo da APPLE PIE, prendete un foglio di carta forno: bagnatelo, strizzatelo e asciugatelo. Foderate lo stampo e fate aderire la carta forno perfettamente allo stampo, sul fondo e sui bordi.

Nel frattempo occupatevi della pasta brisé. Spolverate leggermente il piano con della farina, riprendete il panetto dal frigo e dividetelo in due. Stendetene metà con l’aiuto del mattarello ad uno spessore di 3/4 millimetri circa e foderate lo stampo. Con i rebbi di una forchetta forate la pasta brisé sul fondo.

Le mie mele non hanno rilasciato tanto succo, ma se dovesse capitarvi scolate l’eccesso di liquido che avranno prodotto.  Distribuite le mele nelle tortiera versandone di più al centro per creare una piccola montagnetta, classica forma della Apple pie.

Stendete anche l’altra metà della pasta e adagiatela sulle mele. Pigiate bene sul perimetro in maniera che la pasta aderisca ben bene alle mele. Tagliate l’eccesso di pasta con un coltellino e pizzicate i bordi fra loro in maniera da sigillarli, dando la classica forma smerlata al bordo.

Praticate cinque tagli con un coltellino nella pasta, serviranno per far uscire l’umidità in cottura, oltre ad essere tipici della Apple pie.

Copritela senza schiacciare con della pellicola trasparente e ponetela in frigo, nel frattempo accendete il forno a 170°C in modalità statica.

Quando il forno raggiunge la temperatura impostata, riprendete la torta, emulsionate tuorlo e latte con una forchetta e spennellate tutta la superficie della torta compresi i bordi, cospargetela con dello zucchero di canna e infornate a 170° per circa 50 minuti.

Se dovesse colorarsi troppo in superficie copritela con un foglio di alluminio per gli ultimi 10 minuti.

Lasciatela raffreddare prima di servirla. Potete accompagnare la apple pie con un ciuffetto di panna, oppure una pallina di gelato alla vaniglia.

Si conserva a temperatura ambiente per 2/3 giorni in un porta torta, oppure potete conservarla in frigo. Il giorno dopo è ancora più buona.

Se volete qualcosa di più classico cliccate QUI per tutte le nostre ricette con le mele! 🙂

Vi ricordiamo che potete trovarci anche sulla nostra Fanpage di Facebook e nel nostro numeroso e super attivo Gruppo Facebook, passate a trovarci vi aspettiamo. Eva

 

Precedente Ragù di carne classico Successivo Maionese di avocado senza uova

2 commenti su “Apple pie ricetta – Torta di Nonna Papera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.