Crea sito

Friselle con lievito madre o lievito di birra fresco

Le Friselle o Frise sono un prodotto tipico del Sud.
La Frisella simbolo del Salento
Ricorda tanto il mare e per noi è un vero legale con questa terra , la Puglia .
Le nostre vacanze a San Foca ( Otranto) legate al ricordo delle Frise in spiaggia .
Profumo unico
Ho voluto riprodurle qui a casa con il lievito madre .
L’impasto delle Friselle o Frise molto semplice da fare senza molta idratazione .
Lungo solo per i tempi di riposo ma vi consiglio di provarla .
Si può realizzare anche con lievito di birra.
Ecco la ricetta

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti per realizzare 22 friselle

Potete usare farina 0 oppure metà 0 metà integrale o d’orzo o farro o ai cereali

Ingredienti

  • 300 gFarina 0
  • 200 gFarina 1
  • 320 mlAcqua
  • 100 gLievito madre (150 g in inverno oppure 12 g lievito di birra fresco in inverno ,5 g di lievito di birra fresco in estate )
  • 15 gSale (12 g se usate lievito di birra fresco)
  • 20 mlOlio extravergine d’oliva

Preparazione delle Friselle

Come realizzare le friselle

  1. Versare in una ciotola l’acqua il lievito madre rinfrescato da 4 ore oppure il lievito di birra sciogliere bene , Aggiungere la farina lentamente e Lavorare l’impasto

    Infine l ‘ olio ed il sale.

    Incordare l’impasto e mettere a lievitare per 5 ore con lievito madre o 2 ore con lievito di birra fresco.

  2. dividere l’impasto in pezzi da 95/100 g max .

    Allungare a forma di cordoncini lunghi circa 25 cm

    Formare dei Taralli e mettere a lievitare per 1 ora.

  3. Accendere il forno a 250 °

    Cuocere per 15 Min. Bastano perché avranno una seconda cottura

    Attendere che si raffreddino e tagliarli a metà

  4. Abbassare la temperatura a 220°

    Cuocere per altri 15 minuti prima da un lato e altri 15 minuti dall’altro lato.

  5. Dovranno risultare dorati

  6. ecco pronte le nostre friselle

Si conservano in buste per alimenti anche 3 mesi .Prima di utilizzarle bagnarle con acqua.

Pronte per essere farcite

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Peccati di dolcezze essenza del gusto

Sono Veronica M. Beneventana . Pizzaiola di professione. Foodblogger per passione Peccati di Dolcezze 2008/2018 lascio un bagaglio ricco di soddisfazioni e collaborazioni come chef per Vallé Italia, articoli su riviste come A tavola, Più Dolci, Cioccolato &Co. Su collane di libri come Mtchallenge ... Tutto grazie a mia nonna che mi ha trasmesso l'Amore per la cucina A lei ho dedicato i miei libri "Uova in fuga" di Trenta editore E polvere o pistilli? Come coautrice di Trenta editore. Ora ricomincio da qui il mio nuovo blog .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.