Petti di pollo alla senape

L’uso della senape nell’alimentazione umana si perde nella notte dei tempi. Semi di senape risalenti all’età del bronzo sono stati trovati in Svizzera. Gli antichi romani hanno praticamente inventato la salsa alla senape che oggi usiamo, facendo bollire semi di senape assieme al mosto. Chiamarono questo composto mustum ardens, cioè mosto piccante, da cui deriva il termine mostarda usato nel mondo anglosassone (mustard) e in quello francese (moutard). In Italia con il termine mostarda si intende una preparazione di frutta candita e senape (molto tipica quella di Cremona). Nel 1292 a Digione, in Francia, esisteva una corporazione dei mostardieri. Non a caso la senape di Digione è ancora oggi considerato un prodotto di altissima qualità. La senape industriale fa uso di aceto di vino al posto del mosto, anche se è possibile trovare in commercio prodotti realizzati tradizionalemente.
La ricetta che vi propongo è di facilissima realizzazione, e può essere considerata un modo sfizioso e diverso per preparare il “solito” petto di pollo.
Ho trovato questa ricetta su un sito americano, ma data la semplicità di realizzazione non attesterei la sua origine a questo continente. Anche perchè in Francia si prepara un ottimo pollo con senape, olive e limone.

  • Preparazione:
  • Cottura: 15
  • Porzioni: 2 persone

Ingredienti

  • petti di pollo (fette) 4
  • salsa alla senape 2
  • olio d'oliva 2
  • vino bianco 80
  • dado da brodo 1/2
  • aglio in polvere (un piccolo pizzico)
  • sale e pepe

Preparazione

  1. Scaldate bene una padella antiaderente e rosolate le fette di petto di pollo per qualche minuto da entrambi i lati. Togliete le fette e mettetele da parte in un piatto.

  2. Lasciate la padella a fuoco basso, aggiungete l’olio, la senape e stemperate con il vino bianco. Aggiungete il dado, poco aglio e pepe.
    Amalgamate bene il tutto con un cucchiaio di legno.

  3. Sistemate il pollo sulla crema di senape e fate rosolare a fuoco medio per una decina di minuti, rigirando di tanto in tanto le fettine (per farle insaporire bene). Aggiustate eventualmente il sale (assaggiate prima la salsa). Togliete dal fuoco quando la salsa avrà raggiunto una consistenza densa.

Petti di pollo alla senape