Neole morbide

Aiutami a condividere....
  • 20
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    21
    Shares

Neole morbide, una vera golosità tutta da farcire o da mangiare semplicemente così…un morso e via.

Qui a Pescara la giornata si è presentata da subito piovosa e grigia, e ho pensato bene di rallegrarla con un po’ di profumo  e di golosità.

Le neole sono un dolce di tutto rispetto da queste parti, hanno la loro cultura fatta di ingredienti genuini e di cottura fatta sul gas con il tipico ferro che ne da le forme caratteristiche…

Da purtroppo, donna moderna, ho però il fornetto elettrico e se almeno non ne ho la forma mi riservo che almeno la sostanza sia buona….e da come se le stanno divorando credo di si.

Leggiamo insieme la ricetta?

L’idea in più, questa versione è talmente tanto morbida da riuscire tranquillamente a farcirla e a richiuderla su stessa…da provare!!!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    20 neole morbide
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 3 uova medie
  • 3 cucchiai Zucchero
  • 3 cucchiai Olio evo
  • 3 cucchiai Farina 00
  • q.b. buccia grattugiata di un limone
  • 1/2 bustina Lievito chimico in polvere

Preparazione

  1. In una ciotola lavorare le uova con lo zucchero e l’olio di semi con un frustino a mano.

    Aggiungere la buccia grattugiata del limone, la farina ed il lievito setacciati assieme e continuare a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

  2. Riscaldare il ferro per le neole dopo averlo leggermente unto con olio di semi.

  3. Versare poco meno di un mestolo di impasto e chiudere il ferro.

    Il mio essendo elettrico non ha bisogno di essere girato, ma nel caso fosse di quelli tradizionali fare attenzione alla cottura, girandolo dopo qualche minuto.

    In questo caso le neole saranno pronte appena diminuirà il fumo.

    Appena le neole saranno pronte, prelevarle dallo stampo con delicatezza e farle stiepidire.

    A questo punto potete farcirle ed arrotolarle oppure spolverizzarle con zucchero a velo per una merenda ancora più golosa.

323 Visite totali, 3 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Patate ripiene con uovo Successivo Centrifugato di rapa rossa, banana, mandarino e kiwi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.