Le ricette che ho letto: coppette d’estate

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Torna la rubrica ” LE RICETTE CHE HO LETTO” nelle quale vi ripropongo la versione riadattata e personale di ricette lette su riviste o navigando sul web: le mie coppette d’estate

E si trovano spunti interessanti ed ispiranti “compagni di viaggio” come in questo caso.

Dal bellissimo blog Assaggi di viaggio ho infatti preso ispirazione per questa particolarissima ricetta, ma,ahimè, mi mancava l’acqua di cocco per cui ho dovuto modificare la loro versione, davvero a malincuore: cose belle come le loro vale la pena farle!

E ringrazio anche gli autori del blog che mi hanno permesso di crearne una versione mia e condividerla…..

Pronti a provarla??

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    60 minuti
  • Cottura:
    2 minuti
  • Porzioni:
    4 bicchieri
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 6 fogli gelatina per alimenti
  • 250 ml succo di mango
  • 250 ml succo di ananans
  • 250 ml bevanda di riso bio
  • q.b. foglie di menta
  • fetta frutta fresca a piacere

Preparazione

  1. Mettere in ammollo la gelatina in fogli in acqua fredda.

    In 3 pentolini diversi riscaldare 125 ml di succo di mango, 125 ml di succo di ananas e 125 ml di bevanda al riso bio in cui andremo a sciogliere 2 fogli per base di gelatina ben strizzata.

    Se occorre filtrare per evitare grumi ed unire le parti mancanti di ogni succo e bevanda al pentolino che già le contiene.

  2. Preparare 4 coppette ben pulite e versarvi il succo di mango.

    A questa base ho unito qualche chicco d’uva lavato, tagliato a metà e pulito dei semi.

    Mettere in frigo a gelificare.

  3. Ripetere l’operazione con le bevande mancanti unendole una alla volta, non appena la precedente si sarà rappresa.

    Guarnire con frutta fresca a piacere e servire…..

Note

463 Visite totali, 3 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email
Precedente In cucina con Emanuela: il congelamento Successivo Peperoni in padella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.