In cucina con Emanuela : lo zenzero

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lo zenzero: uno dei rimedi naturali più efficaci al mondo, protagonista di un articolo ed una breve ricetta….

Originale dell’ Asia Meridionale,  la sua pianta cresce in tutte le zone monsoniche, ha foglie lunghe, fiori gialli o color porpora ed è una pianta alta circa 1 metro.

In cucina utilizziamo la radice dello zenzero.

E’ una spezia dalle virtù incredibili, si trova facilmente in commercio ed i suoi utilizzi sono molteplici.

Assumerlo ogni giorno, senza esagerare, apporta enormi benefici.

Ha un elevato potere antinfiammatorio, antidolorifico, antiossidante ed antibatterico, soprattutto rinforza il sistema immunitario e combatte tosse e raffreddore, se consumato sotto forma di tisana.

E’ una spezia in grado inoltre di accelerare il metabolismo agendo come alimento brucia grassi.

Al massimo si consiglia di utilizzare tra i 10 e i 30 gr. di zenzero fresco, anche perché esagerare porta delle controindicazioni.

Infatti in questo caso potremmo andare incontro, essendo piccante, a bruciori di stomaco e a  dolori intestinali.

Lo zenzero contiene amido, resina e oli essenziali.

Per 100 grammi apporta 80 calorie e 0,8 gr. di grassi, 415 mg. di potassio e 18 gr. di carboidrati.

Il consumo o l’ applicazione possono essere consigliati dietro parere medico, per evitare che possano interagire negativamente con farmaci assunti. Si sconsiglia il consumo prima di un intervento chirurgico, a causa delle sue proprietà anticoagulanti.

Può d’  altro canto essere assunto in svariati momenti della giornata in quanto non produce sonnolenza.

Anche l’olio essenziale di zenzero in dosi elevate, può causare eruzioni cutanee e allergie.

Quindi come per tutte le cose non esagerare!

Lo zenzero è coltivabile dalla fine dell’inverno all’inizio dell’ estate. La radice possibilmente dovrebbe avere più germogli già nati, se sono già sviluppati dividerli in più sezioni per avere più piantine.

Ed ecco la ricetta..

TISANA ZENZERO MIELE E LIMONE.

Sbucciare la radice dello zenzero e ricavarne 4 dischetti per circa 300 ml di acqua.

Far sobbollire circa 10 minuti.

Nella tazza unire il succo di uno spicchio di limone ad un cucchiaino di miele.

Filtrare con un colino e far riposare coperto un paio di minuti prima di consumare la tisana dal retrogusto leggermente piccante, ma dai benefici unici.

 

 

387 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Raviolini al salmone e formaggio cremoso Successivo Muffins ciocco cappuccino