Sformato zucchine e tonno, ricetta svuotafrigo

Questo sformato zucchine e tonno è una di quelle classiche ricette svuotafrigo che preparo ogni tanto, cambiando a piacere gli ingredienti a seconda, appunto, di cosa mi ritrovo in frigorifero da dover consumare. Io lo porto in tavola come piatto unico, infatti si può considerare un pasto completo, visto che contiene carboidrati, proteine e verdure.

sformato di zucchine e tonno

Sformato zucchine e tonno

Ingredienti:

  • 3 zucchine
  • 3 patate piccole
  • 1/2 cipolla o 1 scalogno
  • 2 lattine di tonno sott’olio piccole
  • qualche acciuga
  • 3 uova
  • qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato (a piacere)
  • pangrattato q.b.
  • sale, olio extra vergine di oliva, prezzemolo tritato

sformato di zucchine e tonnoHo tritato lo scalogno e l’ho messo a scaldare in una padella alta piuttosto capiente. Ho tagliato a cubetti piuttosto piccoli le patate e le ho fatte rosolare, poi ho aggiunto le zucchine, anch’esse tagliate a cubetti. Ho aggiunto un paio di acciughe per dare sapidità, e ho lasciato cuocere a fuoco moderato finché sia le patate sia zucchine si sono completamente ammorbidite, e le acciughe si sono completamente squagliate nella padella.

Nel frattempo in una ciotola ho sbattuto le tre uova con il formaggio grattugiato, il prezzemolo, un pizzico di sale.

Infine ho schiacciato per bene con una forchetta le verdure già cotte in modo da formare una purea, a cui ho aggiunto il composto di uova, e infine il pangrattato finché ho ottenuto un composto piuttosto consistente, che ho versato in una teglia foderata di carta da forno.

Ho livellato il composto e spolverato di ulteriore pangrattato e parmigiano grattugiato in modo che in cottura diventi una deliziosa crosta croccante.

Ho infornato a 180° per circa mezz’ora, e ho lasciato lo sformato a raffreddare per un’altra mezz’ora prima di servirlo. Lo sformato zucchine e tonno è ottimo da gustare sia tiepido che freddo!

Se ti è piaciuta la mia ricetta, metti un like e seguimi anche sulla pagina facebook: Sara, elfa pasticciona

Precedente Crocchette di riso al forno, ricetta di riciclo Successivo Cheesecake senza cottura alla nutella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.