Costine al forno stile barbecue con Honey Mustard

Per gli amanti della carne come me, non c’è nulla di più delizioso delle costine di maiale cotte al forno o alla brace. Saporite, morbide e leggermente caramellate. Alla fine rimane solamente l’ossicino bello pulito ed il gusto che provi leccandoti le dita.

Quando le temperature non permettono le grigliate all’aperto in vero stile western americano, il forno diventa un ottimo sostituto per le cotture a bassa temperatura e con tempi più lunghi.

Il risultato è pressoché identico… merito del magico DRY RUB, la marinatura a secco ideata per il barbecue che conferisce i classici sapori. Ci sono infinite scuole di pensiero riguardo alla marinatura. Questa é la mia versione che combina l’ingrediente secco con l’ingrediente acido e che è perfetta per tutte le carni che desiderate cuocere con questo metodo. 

Se vi avanza del Dry Rub lo potete conservare in un contenitore ermetico per altre preparazioni.

Io l’ho servita con Honey Mustard e la classica Coleslaw , di cui parlerò in un altro articolo.

Se potete date preferenza alle baby ribs, le costine  piu’ piccole e sottili. Altrimenti dovrete armarvi di pazienza e rifilare le costine di maiale badando bene a togliere le cartilagini.

Non fatevi spaventare dalla lunga lista di spezie e condimenti e nemmeno dai tempi di cottura: il risultato sarà sensazionale!

INGREDIENTI:

  • 25 baby ribs di maiale oppure costine rifilate dal grasso e private della cartilagine
  • Worcester Sauce

Per il Dry Rub: ( la quantità delle spezie può variare a gusto e preferenza)

  • due cucchiai di sale marino grosso
  • tre cucchiai di zucchero di canna
  • due cucchiai di cipolla in polvere
  • un cucchiaio di aglio in polvere
  • un cucchiaio di peperoncino in fiocchi
  • un cucchiaio di coriandolo in polvere
  • un cucchiaio di cumino in polvere
  • due cucchiai di paprika affumicata
  • un cucchiaio di paprika dolce
  • un cucchiaio di semi di finocchio pestati
  • due cucchiaini di bacche di ginepro schiacciate( o mirto se siete fortunati)
  • un cucchiaio di timo secco

  Per la Honey Mustard :

  • quattro cucchiai di mayonese
  • tre cucchiai di senape
  • due cucchiai di miele non troppo aromatico

PROCEDIMENTO

Mescolate in una ciotola tutti gli ingredienti secchi per il Dry Rub.  Mettete le costine già pulite e rifilate in un contenitore capiente che le possa contenere in un unico strato.

Distribuite sulla carne tutta la marinatura, avendo cura di massaggiare per bene da ambo i lati per far penetrare al meglio i sapori. Spruzzate la carne con Worcester Sauce. Ricoprite con pellicola e lasciate riposare in frigo almeno tutta la notte.

Quando decidete di cucinarle, toglietele almeno un’ora prima.

Accendete il forno in modalità statica a 140°-150°.

Disponete le costine in una teglia da forno unta con pochissimo olio. Ricoprite la teglia con carta d’alluminio e infornate.

Adesso potete dimenticarvi completamente delle costine per circa un’ora e mezza o due. Non preoccupatevi che non bruceranno perché rilasceranno i loro succhi.

Trascorso questo tempo, togliete l’alluminio e irrorate le costine con i succhi  che avranno rilasciato. Ricoprite di nuovo e terminate la cottura . Le costine saranno pronte quando vedrete che la carne si sfalda facilmente dall’osso. Se volete l’effetto  da vero barbecue , togliete l’alluminio e finite di cuocerle sotto il grill.

Preparate la salsa Honey Mustard mescolando solamente i tre ingredienti e servitela assieme alla vostre costine.

 

  • Preparazione: 10 minuti più una notte in frigorifero Minuti
  • Cottura: circa due ore Ora
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4-6 persone
  • Costo: Medio

Note

/ 5
Grazie per aver votato!
secondi piatti

Informazioni su Elena food2share

Ciao a tutti. Una piccola presentazione e' d'obbligo. Sono Elena, vivo in Friuli Venezia Giulia, non sono una chef ma solamente una persona a cui piace cucinare piatti facili e soprattutto che appaghino l'anima e lo spirito. Ho avuto la fortuna di viaggiare molto, principalmente in Asia, e cosi ho potuto conoscere, scoprire ed utilizzare tanti ingredienti che forse al pubblico italiano sono ancora sconosciuti. Questo è il mio mio viaggio quotidiano nella cucina che spero di poter condividere con tutti voi. Il cibo è condivisione, la condivisione è una bellissima forma di umanità ed amicizia. Lasciate pure i vostri commenti, BUON APPETITO

Precedente Crostata sbriciolata con ricotta e semi di papavero Successivo Risotto salsiccia peperoni e caprino fresco

Lascia un commento