Crea sito

Crostini al patè di fegatini

Crostini al patè di fegatini. Fegatini di pollo, di coniglio o di anatra….il procedimento è uguale, io seguo la stessa ricetta sfumando con marsala secco e profumando con erbe aromatiche di tutti i tipi….. Il risultato è sempre soddisfacente usando il patè sia tiepido che freddo. Sempre graditi per l’aperitivo, l’antipasto o per un buffet in piedi…..

Leggi anche:
Risotto al patè di fegatini e radicchio tardivo

Crostini di patè di fegatini - Così cucino io
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni20-25 crostini (secondo grandezza)
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Crostini di patè di fegatini
  • 200 gfegatini di pollo (coniglio o anatra)
  • 1scalogno (o una piccola cipolla)
  • 1carota (piccola)
  • 1 gambosedano (piccolo)
  • 1 spicchioaglio
  • 2 fogliesalvia
  • qualcheago di rosmarino
  • 1 pizzicotimo secco
  • 1 fogliaalloro
  • q.b.olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiaimarsala secco
  • 1 cucchiaiobrandy
  • 2 cucchiaipanna fresca (o latte)
  • q.b.sale
  • 1 pizzicopepe nero
  • q.b.buccia di limone naturale grattugiata
  • q.b.crostini di pane, crackers, fettine tostate..

Strumenti

Crostini di patè di fegatini
  • Frullatore a immersione
  • Grattugia
  • Spalmino

Preparazione

Crostini di patè di fegatini
  1. Patè di fegatini-Così cucino io

    Lavare a lungo i fegatini in acqua e limone.

    Soffriggere dolcemente cipolla, sedano carota e aglio, tutto tagliato a pezzi grossolani, nell’olio extra vergine di oliva, quindi aggiungere i fegatini sgocciolati dall’acqua e limone, sale, pepe e gli aromi.

    Bagnare con marsala, far evaporare e continuare la cottura per 20-25 minuti circa aggiungendo, se necessario, poca acqua calda.

    Passare al frullatore ad immersione i fegatini con tutte le verdure e il loro liquido di cottura (dopo aver tolto gli aromi), aggiungendo qualche cucchiaio di latte tiepido o di panna leggermente montata. 

    Servire tiepido o freddo con crostini.

    Per servirlo l’indomani, dopo averlo passato al minipimer, farlo raffreddare, aggiungere il brandy, mescolare bene e amalgamare la panna leggermente montata (anche con una forchetta!).

    Tenere in frigo fino al momento di servire.

    Al momento di andare in tavola, spalmare il patè sui crostini, cospargere di buccia grattugiata di limone e…..

    Buon appetito!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.