Crea sito

Meringhette (versione meringa francese di Luca Montersino)

Le mie meringhette (versione meringa francese di Luca Montersino) di cui vado tanto fiera.
Superlative con la panna montata, il cioccolato fuso o anche nature…. Perfette per la meringata
….Ho seguito il procedimento della meringa francese (a freddo) del mitico Montersino.

Leggi anche:
Meringata in tazza

Meringhette- Così cucino io
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura3 Ore
  • Porzioni4-6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Meringhette
  • 100 galbumi d’uovo a temperatura ambiente
  • 200 gzucchero
  • qualchegoccia di succo di limone
Meringhette

Strumenti

  • Planetaria
  • Sac a poche
Meringhette

Preparazione

  1. meringhette - Così cucino io

    Versare nella ciotola della planetaria dotata di frusta per montare, gli albumi,  un terzo dello zucchero, qualche goccia di limone e montare  finchè il composto raddoppia di volume.

    Aggiungere un altro terzo di zucchero e continuare a montare finchè la massa diventa ben soda.

    Unire lo zucchero rimanente, farlo ben incorporare finchè la massa risulta ben consistente e lucida.

    Con l’aiuto della sac a poche, formare, sulla placca del forno ricoperta di cartaforno, le meringhette (che soddisfazione vederle formarsi, cadere sulla placca e rimanere ben in forma!) e farle asciugare in forno a 80-90° per 3 ore circa finche’ le meringhette risultano asciutte e leggere.

    Ora, dopo le foto di rito, le meringhette sono in un vaso di vetro che aspettano di essere gustate nature,  intinte nel cioccolato fuso o utilizzate in dolci come decorazione.

    Buon appetito!

  1. meringhette - così cucino io

Come sempre, un consiglio in più….

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook Così cucino io.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

12 Risposte a “Meringhette (versione meringa francese di Luca Montersino)”

  1. Che belle, mi piace la forma che gli hai dato! E sono rimaste perfettamente intatte, bravissima ottimo lavoro!

  2. Grazia, mille grazie! Mi fa molto piacere risentirti qui! Ormai tutto è rivolto a Facebook e Sociable vari…….Buona settimana anche a te

  3. Si, Isabella, sono rimaste perfette. Avevano anche una bella puntina all’insù che hanno perso con il mio continuo spostarle da una parte all’altra per le foto. Perfette e fragilissime come devono essere! Grazie e buonanotte!

  4. io le adoro! la meringa francese è molto più veloce di quella italiana, stranamente noi utilizziamo di più quella loro mentre i francesi più la nostra 😀

  5. Vicky, secondo me hanno utilizzi diversi: la francese è a freddo quindi va bene per preparazioni che vanno poi cotte, l’italiana è a caldo quindi con uova pastorizzate ed è utile per le preparazioni che non vanno cucinate (creme, decorazioni ecc.) Grazie e buonanotte!

  6. sono spettacolari!!! me le immagino intinte nel cioccolato…mmm…..che delizia!!
    ciao, buona serata 🙂

  7. Grazie Rosy, ne ho mangiate 2 giusto oggi intinte nella cioccolata: che bonta’. Buona serata anche a te

  8. Scusami Ele ma quale è la differenza tra le meringhe fatte alla francese e quelle all’italiana?Ho letto solo oggi la ricetta ed i commenti, ciao ,Elina

  9. Ciao Elena. La meringa italiana è quella a caldo che si fa versando uno sciroppo di zucchero caldo sugli albumi che montano, in modo da sterilizzarli ed è indicata anche per preparazioni tipo creme e mousse perchè si può consumare senza cuocere visto che è gia sterilizzata. Quella francese, invece, si fa a freddo montando lo zucchero con gli albumi e va sempre cotta. Quest’ultimo è il sistema che io uso per le meringhe. Si può fare mettendo lo zucchero e le uova contemporaneamente (l’ho imparato alla scuola di pasticceria veneziana), oppure aggiungendo lo zucchero in 3 momenti diversi, man mano che l’albume monta e si gonfia (sistema montersino). Ho provato tutti e due i metodi e forse il secondo è il migliore. Ciao ciao, a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.