Crea sito

Risotto porcini e salsiccia

Risotto porcini e salsiccia. Adoro il classico risotto di funghi porcini , spesso, però, mi piace abbinare i funghi a qualche altro ingrediente per  sperimentare sempre gusti nuovi……
Funghi porcini e salsiccia veneta (luganega). Connubio perfetto tra il profumo e la delicatezza dei funghi porcini e il sapore deciso della salsiccia. Giusta mantecatura anche se non ho usato (come sempre) il parmigiano grattugiato…. l’ho servito a parte…

Leggi anche:
Gnocchetti sardi salsiccia e funghi porcini

risotto-porcini-e-salsiccia - Così cucino io
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Risotto porcini e salsiccia
  • 300 griso Carnaroli
  • 2salsicce venete (luganega)
  • 2funghi porcini medi
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.olio extravergine di oliva
  • 1 bicchierevino bianco secco
  • q.b.sale
  • 1 pizzicopepe
  • lbrodo vegetale
  • q.b.burro
  • q.b.prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaiolatte

Preparazione

  1. Porcini - Così cucino io

    Far soffriggere dolcemente l’aglio nell’olio, eliminare l’aglio, aggiungere i funghi tagliati a fettine e far cuocere per pochi minuti. Insaporire con pepe e sale, togliere dal fuoco e tenere da parte.

    Togliere la pelle alle salsicce e sbriciolarle grossolanamente aiutandosi con una forchetta.

    Far rosolare in una casseruola lo scalogno tritato in poco olio extravergine di oliva, aggiungere la salsiccia sbriciolata aggiungere il riso, farlo tostare, sfumare con il vino bianco, farlo evaporare, insaporire con sale e pepe, bagnare con un mestolo di brodo vegetale e proseguire la cottura, a fuoco piuttosto basso, sempre mescolando, unendo, a poco a poco, il brodo per circa 18 minuti, non aggiungendo altro brodo se il precedente non è perfettamente assorbito.

    A cottura ultimata, a fuoco spento, unire i funghi porcini precedentemente cotti, una noce di burro, il cucchiaio di latte e abbondante prezzemolo tritato.

    Coprire con il coperchio e far riposare il risotto un paio di minuti.

    Mescolare bene per ottenere l’effetto all’onda e servire accompagnando con parmigiano reggiano grattugiato.

    Buon appetito!

Come sempre, un consiglio in più….

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook Così cucino io.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.