Crea sito

Gnocchi di semolino al burro salvia e semi di papavero

Gnocchi di semolino al burro salvia e semi di papavero.
Primo piatto semplice, ma elegante. Per renderli più leggeri, ho voluti prepararli senza il classico tuorlo d’uovo, obbligatorio nei gnocchi alla romana. Conditi con poco burro e abbondante salvia, cosparsi di parmigiano e pane grattugiato per permettere la gratinatura, qualche seme di papavero per accontentare l’occhio e subito in tavola…….semplicemente deliziosi

Gnocchi di semolino al burro salvia esemi di papavero - Così cucino io
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni24 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Gnocchi di semolino

  • 500 mlLatte
  • 125 gSemolino
  • 30 gBurro
  • 1 pizzicoSale
  • 2 cucchiaiParmigiano grattugiato

per condire

  • q.b.Burro fuso
  • q.b.Parmigiano grattugiato
  • q.b.Pane grattugiato
  • 1 ramettoSalvia
  • 1 pizzicoSemi di papavero

Strumenti

  • Paiolo
  • Frusta a mano
  • Tagliere
  • Coppapasta
Gnocchi di semolino al burro salvia e semi di papavero.

Preparazione

Gnocchi di semolino al burro salvia e semi di papavero.
  1. Gnocchi di semolino - Così cucino io

    Mettere a scaldare il latte sul paiolo, unire un pizzico di sale e una noce di burro e, poco prima che bolla, versarvi, a pioggia, il semolino. Mescolare vigorosamente e cuocere per circa 15 minuti, sempre mescolando, fino ad ottenere una polentina liscia ed omogenea.

    Fuori dal fuoco, aggiungere a piacere 2 cucchiai di parmigiano grattugiato (io no).

    Rovesciare la polentina su un piano (io tavoletta di marmo, ma va bene anche un vassoio, un tagliere, un piatto) leggermente bagnato e stenderlo con una spatola inumidita in uno strato di circa mezzo cm. di spessore. Far raffreddare.

    Ritagliare, con un coppapasta o con un bicchierino, tanti dischetti di 4-5 cm. di diametro e disporli in una teglia imburrata accavallandoli leggermente. Reimpastare i ritagli di pasta, riformare lo strato e ritagliare altri gnocchi fino ad esaurimento della polentina.

    Cospargere gli gnocchi di burro fuso, parmigiano grattugiato, un pizzico di pane grattugiato e abbondante salvia fresca.

    Infornare a 190° e cuocere per 15-20 minuti finchè prenderanno un bel colore dorato.

    Al momento di servire, cospargere con una presa di semi di papavero, darà una nota di colore e di croccantezza in più.

    Buon appetito!

Ancora un consiglio…..

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  Così cucino io

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.