Crea sito

Zuppa di canocchie, coda di rospo e sampietro

Zuppa di canocchie, coda di rospo e sampietro. Piatto nato per caso: Dopo aver preparato le canocchie per farle alla veneziana,  semplicemente condite con olio e limone, delle codine di rospo da cuocere in padella e  6 piccoli pesci sampietro nostrani da grigliare, ho “rubato” da ciascun piatto un paio di pesci per fare un brodetto che, nella sua semplicità, ci è molto piaciuto. E’ proprio vero, ingredienti di prima scelta e un po’ di fantasia aiutano molto in cucina….

Leggi anche:

Zuppa di pesce “cuccagna”

Zuppa di gallinella di mare

Zuppetta di asià

  • DifficoltàMedio
  • CostoAlto
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4Canocchie
  • 2codine di rospo
  • 2piccoli pesci sampietro
  • carota
  • 1 costasedano
  • 1cipolla (piccola)
  • 2 spicchiaglio
  • 2 fogliealloro
  • pomodori datterino (o ciliegino)
  • 1 cucchiaioconcentrato di pomodoro
  • q.b.olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiaiaceto bianco (o di mele)
  • bicchierivino bianco
  • q.b.Pepe nero (macinato)
  • q.b.grani di pepe nero (in)
  • 1chiodo di garofano
  • q.b.Sale grosso
  • q.b.prezzemolo tritato

Strumenti

  • Casseruola dai bordi alti
  • Pentola

Preparazione

  1. Zuppa di canocchie, coda di rospo e sampietro.

    Togliere la pelle ai datterini (dopo averli sbollentati e tuffati in acqua fredda), tagliarli a pezzi e tenerli da parte.

    Pulire e lavare tutte le verdure per il brodo, togliere l’anima agli spicchi d’aglio e tenere tutto a portata di mano.

    Preparare il pesce:

    Togliere testa e lisca ai sampietri, ottenendo filetti, dividere la polpa dall’osso delle code di rospo e tenere polpa e scarti da parte separatamente.

    Eliminare le alette sotto alle canocchie, eseguire un taglio sul dorso, sciacquarle e asciugarle.

    Preparare il brodo:

    Far bollire in acqua salata con l’aggiunta del vino bianco,  il sedano, la carota, la cipolla, il chiodo di garofano, la foglia di alloro, uno spicchio di aglio, una manciatina di sale grosso e qualche grano di pepe nero per circa mezz’ora. Far raffreddare  e aggiungere teste, lische dei sampietri e l’osso delle code di rospo e continuare la bollitura per circa un’ora, schiumando di tanto in tanto.

    Filtrare il brodo attraverso un colino a maglia sottilissima.

    In una casseruola, soffriggere uno spicchio d’aglio in qualche cucchiaio d’olio extravergine di oliva aromatizzato con l’alloro, aggiungere la polpa dei pesci e le canocchie, insaporire con sale e pepe macinato, rosolare dolcemente, sfumare con 2 cucchiai di aceto, far evaporare, unire i datterini, il concentrato sciolto in poca acqua calda, allungare con il brodo di pesce filtrato e cuocere ancora per 15-20 minuti circa.

    A fine cottura, aggiustare di sale e pepe, completare con prezzemolo tritato e servire accompagnando con fette di pane casereccio, meglio se tostato.

    Buon appetito!

Consiglio del giorno….

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook Così cucino io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.