Tagliatelle al ragù d’anatra

Tagliatelle al ragù d’anatra. Un eccellente ragù rigorosamente in bianco, preparato con macinato di polpa d’anatra,  condisce le tagliatelle all’uovo, meglio se preparate in casa, per il vero, classico, rassicurante pranzo della domenica….

Leggi anche:

Bigoli al ragù d’anatra

Nidi di tagliolini al ragù d’anatra

Tagliatelle al ragù d'anatra - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    ragù 2 ore + cottura pasta 6-7 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 250 g tagliatelle all’uovo
  • 400 g macinato d’anatra
  • 1 fegato d’anatra o di pollo
  • 1 carota
  • 1 costa sedano
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchio aglio
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • 1 chiodo di garofano
  • 1 rametto rosmarino
  • qualche foglia salvia
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 1 cucchiaio marsala
  • 1 foglia alloro
  • q.b. sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Tagliatelle al ragù d’anatra.

    Preparare un battuto di sedano, carota, cipolla e aglio e farlo soffriggere in qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva. Aggiungere il macinato d’anatra e far rosolare per qualche minuto.

    Bagnare con il vino bianco, farlo evaporare, condire con sale e pepe e unire la salvia e il rosmarino legati a mazzetto, l’alloro e il chiodo di garofano.

    Saltare, in una padellina, in poco olio extravergine di oliva, il fegato lavato in acqua e limone e asciugato accuratamente, sfumare con un cucchiaio di marsala, far evaporare, salare e pepare e cuocere per qualche minuto. Sminuzzare il fegato e aggiungerlo al ragù d’anatra. Coprire a filo, con acqua calda e far cuocere per circa un’ora e mezza, mescolando di tanto in tanto, finchè il  liquido di cottura si riduce e il ragù risulta ben amalgamato.

    Cuocere le tagliatelle, scolarle, condirle con il ragù d’anatra e servirle con parmigiano reggiano grattugiato a parte.

    Buon appetito!

Consiglio….

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook COSI’ CUCINO IO.

Senza categoria
Precedente Risotto ai gamberi e zucchine nature Successivo Plumcake di ricotta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.