Risotto ai gamberi e zucchine nature

Risotto ai gamberi e zucchine nature.

Non è il solito risotto di gamberi e zucchine. L’aggiunta, solo a fine cottura, delle zucchine a crudo tagliate a rondelline (ma possono essere tagliate anche a julienne) gli dà un tocco fresco e raffinato. Ottimo elegante primo piatto, indicato anche per un’occasione importante…

Leggi anche:

Risotto ai gamberi rossi di sicilia

Risotto di gamberi

Risotto gamberi zucchine - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 300 g riso carnaroli
  • mezzo kg code di gamberi
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • 1 scalogno (piccolo)
  • 1 cucchiaio brandy
  • mezzo bicchiere vino bianco secco
  • 1 l brodo di pesce
  • 1-2 zucchine fresche (piccole)
  • q.b. sale
  • q.b. Pepe
  • 50 g burro
  • 1 cucchiaio latte
  • q.b. prezzemolo tritato

Preparazione

  1. Risotto ai gamberi e zucchine nature.

    Pulire i gamberi togliendo il carapace e il budellino nero e lavarli accuratamente.

    Lavare le zucchine, tagliarle a rondelline e tenerle da parte.

    Tagliare i gamberi a pezzi tenendone 4 interi per la decorazione finale del piatto.

    Scaldare l’olio con lo scalogno tritato finemente, aggiungere i gamberi, far insaporire per pochi minuti, bagnare con il brandy, far evaporare, salare e pepare e farli cuocere per pochi minuti.

    Portare a bollore il brodo di pesce (o vegetale).

    Aggiungere il riso ai gamberi, far tostare a fuoco vivace, versare il vino, far evaporare e continuare la cottura per 16-17 minuti versando, a poco a poco, il brodo bollente (non aggiungerne altro se non si è consumato il precedente).

    A fine cottura, allontanare dal fuoco, aggiungere le zucchine, il prezzemolo, il burro e il latte, aggiustare di sale e pepe e coprire per qualche minuto.

    Mescolare bene per ottenere l’effetto “onda”, versare nel piatto di servizio o nella risottiera, guarnire con altre zucchine e i gamberi interi e portare in tavola…..

    NB: se non si ha a disposizione brodo di pesce (io avevo congelato del brodetto di mazzancolle) si può preparare cuocendo, con gli aromi del brodo, le scorze e le teste dei gamberi, oppure si può usare del brodo vegetale.

Consiglio del giorno….

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook COSI’ CUCINO IO.

Precedente Esse buranei Successivo Tagliatelle al ragù d'anatra

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.