Fesa di tacchino delicato

Fesa di tacchino delicato. Un secondo piatto leggero, semplice nella preparazione, ma gustoso e degno di essere presentato in tavola anche nei giorni di festa……La pentola a pressione è proprio un grande aiuto!

Leggi anche:

Vitello arrosto in casseruola

Arrosto di vitello alla birra

Rotolo di tacchinella ripiena

Fesa di tacchino delicato - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10-20 minuti
  • Cottura:
    20-30 minuti
  • Porzioni:
    4-6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 600 g fesa di tacchino
  • 1 spicchio aglio
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico sale
  • 1 pizzico Pepe
  • 1 bicchiere vino bianco
  • qualche foglia salvia
  • 1 rametto rosmarino
  • 1 foglia alloro

Preparazione

  1. Massaggiare la fesa di tacchino con sale e pepe e legarla, se necessario, a forma di rotolo, con spago da cucina. Io non l’ho fatto perchè la carne si presentava in un pezzo abbastanza compatto.

    Far soffriggere molto dolcemente, nella pentola a pressione,  l’aglio nell’olio e rosolarvi il tacchino fino a dorarlo bene in superficie.

    Bagnare con il vino bianco e farlo evaporare. Aggiungere la salvia, il rosmarino, l’alloro e un bicchiere abbondante di acqua calda, chiudere la pentola a pressione e cuocere per circa 20 minuti a partire dal sibilo.

    Sfiatare la pentola a pressione e ridurre il fondo di cottura girando, di tanto in tanto, la carne. Aggiustare di sale e pepe.

    Quando il tacchino sarà ben colorito e il sugo ristretto, togliere la carne e filtrare il sugo. Tagliare a fette la fesa, coprire con il sugo di cottura e servire accompagnando con altro sugo da servire a parte.

    Buon appetito!

     

Un consiglio…..

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook Così cucino io.

Precedente Salsa di olive taggiasche Successivo San Martin al cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.