Gnocchetti sardi con salsiccia e zucca

Gnocchetti sardi con salsiccia e zucca. Un piatto di stagione molto saporito che riunisce in un perfetto abbinamento il gusto dolce della zucca e quello più sapido e deciso della salsiccia. Gli gnocchetti sardi si sposano alla perfezione con la salsiccia (ho usato quella lunga di Treviso – salamella – dal gusto più delicato). Per completare, un pizzico di pepe  e un tocco di rosmarino per una marcia in più ….Buon appetito

Leggi anche:

Sedani zucca pancetta e montasio

Risotto di zucca e salsiccia lunga

Gnocchetti sardi con salsiccia e zucca - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    14 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 300 g zucca pulita
  • 200 g salsiccia lunga di treviso (salamella)
  • 1 scalogno (piccolo)
  • mezzo bicchiere vino bianco secco
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • q.b. sale
  • 1 pizzico Pepe nero
  • 1 rametto rosmarino
  • q.b. parmigiano grattugiato (a piacere)

Preparazione

  1. Cuocere a vapore la zucca pulita e fatta a pezzi, in pentola a pressione, calcolando 5 minuti dal sibilo.

    Pelare la salsiccia e “sgranarla” con una forchetta.

    Tritare lo scalogno e farlo appassire, dolcemente, in poco olio extravergine di oliva.

    Aggiungere la salsiccia, mescolare e farla insaporire. Sfumare con il vino bianco e farlo evaporare.

    Ridurre la zucca in crema schiacciandola con una forchetta e aggiungerla alla salsiccia, allungare con poca acqua e far cuocere per 10-12 minuti.

    Cuocere i gnocchetti sardi in acqua bollente salata, scolarli al dente e tuffarli nella padella, far spadellare per qualche minuto, unendo, se necessario, poca acqua di cottura della pasta, aggiungere il rosmarino intero o, a piacere, tagliuzzato finemente e poco pepe nero macinato di fresco. Aggiustare di sale e servire accompagnando con parmigiano reggiano grattugiato.

    Buon appetito!

Consiglio del giorno….

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook Così cucino io.

Precedente Zuppa di trippa alla trevisana (Sopa de tripe) Successivo Purè di patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.