Crostata di marmellata di arance

Crostata di marmellata di arance. Di forma rettangolare, facile da tagliare a fettine, bella a vedersi e buona a colazione, a merenda o come dessert dopopranzo….

Ho usato come farcitura la Marmellata di arance di Laura che ho fatto lo scorso inverno (nuova versione, rispetto alla mia solita ricetta, che prevede l’utilizzo di tutta l’arancia compresa buccia e parti bianche).

Leggi anche:

Crostata di marmellata di albicocche 

Crostata di marmellata di prugne e mandorle

Crostata di marmellata di ciliegie

 

 

Crostata di marmellata di arance - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti più riposo 30 minuti
  • Cottura:
    30-35 minuti
  • Porzioni:
    6-8 porzioni
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 300 g farina 00
  • 150 g burro
  • 120 g zucchero
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 1 pizzico sale
  • 1 pizzico vaniglia bourbon
  • 1 cucchiaino buccia di arancia grattugiata
  • 1 cucchiaino buccia di limone grattugiata
  • 200 g marmellata di arance (io fatta in casa)

Preparazione

  1. Marmellata di arance di Laura - Così cucino io

    Crostata di marmellata di arance. Per la frolla solita ricetta che non fallisce mai……

    Impastare, nella planetaria o velocemente a mano,  farina, zucchero e burro freddo a pezzettini. Aggiungere l’uovo, il tuorlo, il sale, la buccia grattugiata degli agrumi e la vaniglia bourbon. Appena l’impasto si compatta dargli la forma di palla, coprirlo con pellicola  e farlo riposare per circa mezz’ora in frigo.

    Spennellare con lo staccante per torte (qui la ricetta) o con burro e farina, una teglietta rettangolare per crostate a fondo apribile, foderarla con parte della frolla stesa a mezzo cm. di altezza (usare circa 3/4 della frolla) e coprirla con la marmellata di arance.

    Con la frolla rimanente formare delle striscioline e decorare la torta in superficie seguendo la propria fantasia.

    Spennellare con albume d’uovo leggermente sbattuto e infornare a 170-175°).

    Cuocere per circa 30 minuti.

    Sfornare, far raffreddare, sformare la crostata e….buon appetito!

Il solito consiglio….

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook Così cucino io.

Precedente Fondi di carciofo alla semplice Successivo Spaghetti con le telline

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.