Befanini

Befanini. Semplicissimi frollini tagliati a forma di calzette per festeggiare il giorno dell’Epifania. Buoni a tutte le ore, a colazione, contro il languorino di metà  giornata, come dessert dopo pranzo accompagnati da un calice di vino liquoroso, o per il te del pomeriggio…..

Leggi anche:

Frollini di natale al cacao 

Frollini natalizi

Vassoio natalizio, piccola pasticceria per le feste

Befanini - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti + un'ora riposo minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    30 pezzi circa
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

biscotti:

  • 250 g farina 00
  • 150 g burro
  • 100 g zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • 1 pizzico vaniglia bourbon in polvere
  • 1 pizzico sale
  • q.b. glassa reale
  • q.b. confettini d’argento

glassa reale

  • 1 albume d’uovo
  • 300 g zucchero a velo
  • poche goccia succo di limone

Preparazione

  1. Befanini - Così cucino io

    Befanini

    Preparare la  classica frolla utilizzando la planetaria, ma anche a mano, impastando la farina, il burro freddo, lo zucchero  velo, la polvere di vaniglia, il sale e i tuorli d’uovo.

    Lavorare la pasta il tempo necessario per ottenere un composto omogeneo.

    Avvolgere l’impasto nella pellicola e farlo riposare in frigo per circa un’ora.

    Stendere la pasta con il mattarello ad un’altezza di circa mezzo cm. e ritagliare i biscotti con uno stampino a forma di calzetta.

    Disporre i befanini sulla placca del forno ricoperta da cartaforno e far cuocere a 170° per circa 20 minuti.

    Preparare la glassa, lavorando lo zucchero a velo con l’albume e il succo di limone finchè sarà compatta e lucida.

    Far raffreddare i befanini e decorarli con la glassa e i confettini d’argento aiutandosi con una sac a poche.

    Una volta asciutta la glassa, riporli in un vaso di vetro dove si manterranno anche per 20 giorni (ma non dureranno!)

    Buon appetito!

Ancora un consiglio….

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  Così cucino io

Precedente Insalata di arancia finocchio e frutta secca Successivo Risotto porri e speck

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.