Torta al cioccolato ragnatela

Torta al cioccolato ragnatela. Lo spunto per la base della torta (Torta Lindt) viene dal Blog  Ricette della nonna che ho scelto tra tante simili in rete, con il proposito di provarne altre fino a trovare quella che preferisco. Qualche piccola modifica, come sono solita fare e decoro a ragnatela per un tocco in più…….Risultato più che soddisfacente…..

 

Torta ragnatela al cioccolato - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    50 (più tempi di raffreddamento) minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    10-12 porzioni
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Base torta

  • 4 uova
  • 150 g zucchero
  • 100 g cioccolato fondente (72% cacao)
  • 50 g burro
  • 120 g farina 00
  • 1 cucchiaino lievito
  • 1 pizzico sale
  • 1 pizzico vaniglia bourbon in polvere

Ripieno di ganache

  • 250 g panna fresca
  • 250 g cioccolato fondente (50% minimo di cacao)
  • 50 g burro

Decorazione

  • 100 g cioccolato bianco

Preparazione

  1. Torta ragnatela al cioccolato - Così cucino io

    Base:

    Fondere a bagnomaria il burro e il cioccolato. Mescolare e far raffreddare.

    Montare con uno frullino le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere, mescolando a mano, molto delicatamente, il cioccolato fuso con il burro, la farina setacciata e mescolata al lievito, sale e vaniglia.

    Versare il composto in uno stampo “furbo” da crostata (24 cm. di diametro), imburrato e livellare la superficie con una spatola.

    Infornare a 170° (forno statico) per 30 minuti.

    Sfornare, lasciar raffreddare completamente e capovolgere la torta su una gratella.

    Ganache:

    Scaldare la panna portandola quasi al bollore e lasciarla raffreddare. Tritare il cioccolato e unirlo alla panna assieme al burro e farlo sciogliere a bagnomaria.

    Far raffreddare, versare la ganache nell’incavo della torta e mettere la torta in frigo per almeno 6 ore.

    Per il decoro, far sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco, formare sulla superficie della torta ormai ben fredda, dei cerchi concentrici (usare una sac a poche) e con uno stecchino disegnare gli spicchi della torta tracciando 4 linee partendo dal centro verso l’esterno e altre 4 linee dall’esterno verso il centro sugli spicchi ottenuti.

    Bella da vedere, buonissima da gustare…….

Consiglio del giorno…

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  COSI’ CUCINO IO

Precedente Risotto di gò di Paola Successivo Scamorza grigliata e radicchio tardivo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.