Ciliegie sotto grappa, ricetta veneta

Ciliegie sotto grappa, ricetta tipicamente veneta. Nel veneto la grappa viene usata moltissimo in cucina: nei dolci lievitati, nelle frittelle, per cuocere la selvaggina, per fare liquori a base di erbe aromatiche (ruta, mugo, basilico) o per conservare frutta fresca o secca (ciliegie, uva, uvetta sultanina) da servire come accompagnamento al gelato per un dessert di fine pranzo…… Oggi ho aperto l’ultimo vaso di ciliegie preparato l’anno scorso con le ciliegie di Marostica…….

Leggi anche:

Marmellata di ciliegie

Crostata con marmellata di ciliegie

Mattonella di mele e ciliegie

 

Ciliegie sotto grappa - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Porzioni:
    2 vasetti medi
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • ciliegie (sode e non ammaccate) 500 g
  • grappa bianca 500 g
  • zucchero 200 g

Preparazione

  1. Lavare e asciugare bene le ciliegie.

    Tagliare il picciolo ad un cm. dall’attaccatura.

    Inserire le ciliegie in vasetti di vetro perfettamente puliti.

    Versare lo zucchero in una casseruola con 125 gr. di acqua fredda e far sobbollire per circa 3 minuti finchè lo zucchero è sciolto. Far raffreddare completamente.

    Versare la grappa nello sciroppo di zucchero, mescolare bene e versarlo sulle ciliegie nei vasetti

    Chiudere i vasetti e farli riposare in luogo fresco e buio per circa 3 mesi, poi gustare nature o con il gelato…….

    Buonissime!

    Domenica prossima, festa della ciliegia i.g.p. di Marostica…….ottima occasione per fare rifornimento e preparare qualche altro vasetto da consumare a Natale….

  2. Ciliegie sotto grappa - Così cucino io

Un consiglio…..

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  COSI’ CUCINO IO

 
Precedente Insalata riccia primosale di capra e fragole Successivo Involtini di asparagi bianchi in lardo di Colonnata

Lascia un commento