Scorfano al forno alle erbe aromatiche e, con gli scarti, il brodo

Scorfano al forno alle erbe aromatiche e, con gli scarti, il brodo. Lo scorfano, ottimo pesce da zuppa è tanto brutto quanto buono. Ogni volta  che lo trovo al mercato del pesce, ne approfitto perché, oltre alla zuppa, si presta a molte altre preparazioni, sia intero che sfilettato. Oggi ho preferito prepararlo liberato dalla testa e dalla lisca, aperto a libro, condito con erbe aromatiche (avevo in casa timo e origano freschi) e passato al forno. Con gli scarti dello scorfano rosolati in un soffritto di verdure ho preparato un brodo che conservo in freezer in piccoli vasi e che userò successivamente per i miei piatti a base di pesce (risotto, pasta, guazzetto….)

trancio-di-scorfano-al-forno - Così cucino io
trancio-di-scorfano-al-forno – Così cucino io

Ingredienti:

Uno scorfano

q.b. di olio extravergine di oliva

uno spicchio d’aglio

una spruzzata di vino bianco secco

un pizzico di pepe nero

una presa di sale

timo e origano freschi (o secchi)

qualche foglia di alloro

scorfano-pronto-per-il-forno

scorfano-al-forno

Tagliare la testa allo scorfano, aprirlo a metà, togliere la lisca e mettere da parte gli scarti. Lavare  bene il pesce in acqua corrente, asciugarlo e appoggiarlo su una pirofila unta di olio extravergine di oliva. Insaporirlo con sale e pepe, distribuire sulla superficie l’aglio tagliato in 2-3 pezzetti, le erbe aromatiche, un filo d’olio evo e il vino bianco.

Infornare a 190° per circa 20-25 minuti.

Togliere dal forno e servire a tranci accompagnato da patate cotte a vapore e condite con olio e prezzemolo.

Per il brodo, ho rosolato le parti precedentemente scartate in un soffritto di sedano, carota, cipolla, aglio, alloro, sale e pepe, chiodo di garofano, bagnato con vino bianco, lasciato sfumare, allungato con acqua calda e fatto restringere. Ho filtrato il tutto ed ottenuto un brodo che, a vederlo, sembra quasi di carne….

brodo-di-scorfano - Così cucino io
brodo-di-scorfano – Così cucino io

Buon appetito!

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  COSI’ CUCINO IO

 

 

 

Precedente Crostini di polenta ai formaggi e radicchio tardivo Successivo Crema al mascarpone con uova pastorizzate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.