Risi e fasioi (minestra di riso e fagioli)

Risi e fasioi.

Ho cominciato ad apprezzare questa minestra solo ora. E’ un piatto che mia nonna cucinava spesso, una via di mezzo tra un risotto e una minestra, quasi una crema. Faceva parte delle ricette di tradizione veneta, ma io non l’ho mai amata particolarmente, mentre adoravo la mitica pasta e fagioli.
A distanza di tanti, tanti anni, su insistenza di mio marito, l’ho preparata anch’io e devo dire che mi sono ricreduta, ho cambiato idea….. lo rifarò ancora…..

Risi e fasioi (minestra di riso e fagioli) - Così cucino io
Risi e fasioi (minestra di riso e fagioli) – Così cucino io

Ingredienti: 

150 gr. di riso originario (per minestre)

200 gr. di fagioli secchi

una carota

una cipolla bianca

un gambetto di sedano

una patata

q.b. di olio extravergine di oliva

qualche ago di rosmarino per profumare

sale

pepe nero macinato di fresco

 

Lasciare a bagno in acqua per circa 12 ore i fagioli secchi per farli rinvenire.

Mettere nella pentola a pressione i fagioli sciacquati, la patata, la cipolla, la carota e il sedano. Coprire, a filo, con acqua e mettere a cuocere, calcolando 30 minuti di cottura dall’inizio del sibilo. Spegnere il gas e sfiatare la pentola.

Passare al setaccio i fagioli (tenendone da parte qualche cucchiaiata) e le verdure, mettere il passato in una pentola, salare, pepare e far bollire per 15-20 minuti circa finchè il brodo si addensa.
Aggiungere i fagioli interi e il rosmarino e versare il riso, dopo aver allungato, se necessario, con poca acqua calda. Cuocere per circa 12-14 minuti, spegnere il fuoco, condire con un  filo d’olio, aggiustare di sale e pepe, far riposare per 10 minuti e distribuirla nei piatti dove dovrà intiepidirsi, quasi raffreddare.

La minestra si presenterà come una crema, un amalgama di riso e fagioli che dovrebbe sostenere il cucchiaio in piedi (così dicevano i nostri vecchi!), ma anche meno densa è ugualmente buona!

Buon appetito!

[avatar user=”eleme” size=”thumbnail” align=”center” link=”attachment” target=”_blank”]Semplicità e tradizione in tavola[/avatar]

 

 

Precedente Torta al testo Successivo Vitello arrosto in pentola a pressione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.