Ratatouille in agrodolce

Ratatouille in agrodolce.

Mi piace cucinare verdure di stagione e, dall’estate scorsa, queste sono le prime melanzane e peperoni che acquisto……. E’ ancora prestino per questo tipo di ortaggi, ma la voglia è tanta……Pensavo ad una caponata  che di solito cucino in tre padelle diverse, amalgamando assieme tutti gli ingredienti solo alla fine, ma per risparmiare tempo, ho riunito tutto in un solo tegame e preparato una ratatouille in agrodolce, velocizzando la preparazione e ottenendo un piattino davvero appetitoso…..

Ratatouille in agrodolce - Così cucino io
Ratatouille in agrodolce – Così cucino io

Ingredienti:

1 peperone giallo
1 peperone rosso
1 melanzana lunga
1 zucchina
mezzo gambetto di sedano bianco
1 cipolla bianca
1 spicchio di aglio
sale
pepe
3-4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
20 olive taggiasche senza nocciolo
2 cucchiai di aceto di mele
un cucchiaino di zucchero
una fogliolina di menta fresca

Lavare la melanzana e tagliarla a dadini, eliminando parte della polpa bianca. Metterla in uno scolapasta e cospargerla di sale fino, lasciandola riposare per circa mezz’ora.

Lavare i peperoni, pulirli dai semi e dai filamenti, dividerli in falde e tagliarli a piccoli dadi.

Lavare e tagliare a pezzetti la zucchina e a rondelle il sedano.

Scaldare l’olio con l’aglio, togliere quest’ultimo dalla teglia e aggiungere la cipolla tagliata a fette sottili, il pepe e il sale e far cuocere per 5 minuti.
Aggiungere i peperoni, i dadi di melanzana  sciacquati e ben strizzati, la zucchina e il sedano, mettere il coperchio a metà e portare a cottura a fuoco piuttosto vivace, mescolando spesso per mantenere la verdura croccante.
Togliere il coperchio, aggiungere zucchero e aceto, alzare la fiamma e far evaporare.
Spegnere il fuoco ed aggiungere le olive, aggiustare di sale e pepe, far raffreddare e successivamente riposare in frigo per 24 ore.
Profumare con menta (io non ne avevo!) e gustare come antipasto o come contorno.

[avatar user=”eleme” size=”thumbnail” align=”center” link=”attachment” target=”_blank”]Semplicità e tradizione in tavola[/avatar]

Precedente Torta cinque minuti Successivo Torta al testo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.