Sarde gratinate al forno

Sarde gratinate al forno.

Direttamente dal Blog  Golosi Pasticci ho realizzato questa ricetta semplicissima, veloce e molto appetitosa! Di solito le mie sarde finiscono in padella infarinate e frittein cotoletta o preparate in saor (qui la ricetta). Questa volta però, volevo rimanere sul leggero e, dopo una rapida ricerca in rete, ho deciso per questa ricetta che, rivisitata dalle mie solite mie variazioni: non ho tritato l’aglio lasciandolo intero in modo da poterlo togliere, ho ridotto la dose di alloro e non ho completato con il passaggio sotto al grill (erano già dorate),  mi ha davvero entusiasmato!

Sarde gratinate al forno - Così cucino io
Sarde gratinate al forno – Così cucino io

Ingredienti:

Una ventina di sarde senza testa, aperte, pulite dalle interiora e liberate dalla lisca (operazione già effettuata dal pescivendolo)

q.b. di pane grattugiato

sale e pepe

buccia di un limone bio grattugiata

q.b. di olio extravergine di oliva

qualche foglia di alloro

uno spicchio di aglio

un pizzico di origano

Sarde gratinate al forno - Così cucino io
Sarde gratinate al forno – Così cucino io
Sarde gratinate al forno - Così cucino io
Sarde gratinate al forno – Così cucino io

Lavare rapidamente le sarde ed asciugarle con carta da cucina.

Mescolare il pangrattato con una presa di sale e pepe, un pizzico abbondante di origano, la buccia del limone lavata, asciugata e grattugiata.

Ungere le sarde con olio evo, passarle nel pangrattato aromatico e chiuderle.

Sistemare il pesce in una pirofila, aggiungere lo spicchio di aglio diviso in 2-3 pezzetti e 4-5 foglie di alloro.

Irrorare con un filo di olio e infornare nel forno caldo a 200° per 10-15 minuti.

Togliere le foglie di alloro ormai belle dorate e passare sotto il grill finchè si forma la crosticina (io non l’ho fatto, ma erano belle e buone lo stesso!)

Servire con fettine di limone e…… Buon appetito!

[avatar user=”eleme” size=”thumbnail” align=”center” link=”attachment” target=”_blank”]Semplicità e tradizione in tavola[/avatar]

 

 

Precedente Pagnottina alle olive Successivo Pollo alle mandorle

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.