Risotto al patè di fegatini e radicchio tardivo

Risotto al patè di fegatini e radicchio tardivo. Ancora risotto, ancora radicchio, ancora brodo di cappone. Tutti avanzi dalle feste natalizie che, utilizzati nel modo giusto, danno vita a grandi piatti. E questo, ve l’assicuro, è un grande piatto…

Risotto al patè di fegatini e radicchio tardivo-Così cucino io
Risotto al patè di fegatini e radicchio tardivo-Così cucino io

Ingredienti: (4 persone)

300 gr. di riso carnaroli

mezza tazza di patè di fegatini di pollo

un cespo di radicchio rosso tardivo di Treviso

mezzo scalogno

q.b. di olio extravergine di oliva

sale e pepe

un calice di prosecco

brodo leggero di cappone, ma anche vegetale (circa un litro)

una noce di burro

due cucchiai di latte

qualche ago di rosmarino

parmigiano reggiano grattugiato a piacere (io a parte)

Patè di fegatini-Così cucino io
Patè di fegatini-Così cucino io

Far bollire  e tenere in ebollizione il brodo.

Soffriggere dolcemente lo scalogno tritato molto sottile in poco olio extravergine di oliva, unire il radicchio tagliato a pezzettini, aggiungere il riso, farlo tostare a fuoco vivace, bagnarlo con il prosecco, farlo evaporare, salare, pepare e portare il risotto a cottura aggiungendo, a poco a poco, il brodo bollente aggiungendolo solo quando il precedente è stato completamente assorbito. La cottura impiegherà 18-20 minuti.

A fine cottura, allontanare dal fuoco e aggiungere il patè di fegatini, una noce di burro, qualche ago di rosmarino tagliuzzato finissimamente, il latte e, a piacere il formaggio grattugiato. Coprire con un coperchio e far riposare il riso per due minuti. Scoperchiare mescolare bene per ottenere l’effetto onda e servire accompagnando con parmigiano grattugiato a parte. 

Buon appetito!

[avatar user=”eleme” size=”thumbnail” align=”center” link=”attachment” target=”_blank”]Semplicità e tradizione in tavola[/avatar]

 

 

Precedente Rose di sfoglia, antipasto raffinato Successivo Polenta e.......

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.