Scampi alla busara con polenta

Oggi pranzo di lusso: Scampi alla busara con polenta. Un piatto unico invitante e appetitoso del quale Venezia e Trieste si contendono la paternità della ricetta originale, ma poco importa….Importante è che la  sua preparazione è semplice e veloce e che l’impegno principale consiste nel gustarli rigorosamente con le mani per assaporarne il gusto fino in fondo…..

Scampi alla busara con polenta-Così cucino io

Ingredienti:

un kg. di scampi

uno spicchio di aglio

un peperoncino piccante intero

q.b. di olio extravergine di oliva

sale e pepe

un bicchiere di vino bianco

250 gr. di passata di pomodoro (io fatta in casa)

un cucchiaio di concentrato di pomodoro

un cucchiaio di pane grattugiato

q.b. di prezzemolo tritato

polenta Qui la ricetta

Scampi-Così cucino io

Sciacquare abbondantemente gli scampi ed inciderli lungo il dorso (per facilitare l’estrazione della polpa dopo la cottura) eliminando anche il filino nero. 

Infilare in uno stecchino lo spicchio d’aglio e il peperoncino e farli soffriggere dolcemente in qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva, aggiungere gli scampi e farli insaporire rigirandoli nella padella. 

Sfumare con il vino bianco e farlo evaporare. Salare, pepare e unire la passata e il concentrato di pomodoro, coprire con il coperchio a metà e cuocere a fuoco lento per circa 8-10 minuti. Addensare il sugo (si chiama tocio sia a Venezia che a Trieste) con il pane grattugiato, togliere il coperchio e cuocere ancora un paio di minuti.

Allontanare dal fuoco, togliere lo stecchino con l’aglio e il peperoncino, completare con abbondante prezzemolo tritato, servire con polenta fumante e…..Buon appetito!

Scampi alla busara con polenta-Così cucino io

Precedente Uova strapazzate in salsa di funghi tartufata Successivo Araba fenice, il mio lievito madre

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.