Torta di zucca mandorle e amaretti

Lo spunto viene da una ricetta di Mario Barba, collaboratore del “Il Gazzettino” di Venezia, che ogni martedì pubblica una ricetta di origine veneziana accompagnata da una combinazione di numeri da giocare al lotto. Non gioco al lotto, ma spesso provo le ricette che  propone perchè mi incuriosiscono sempre….Questa torta delicata e buonissima, è molto particolare perchè forma, dopo la cottura, una crosticina tipica delle torte lievitate, ma all’interno è morbida come un budino, la sua consistenza è come quella del castagnaccio, altro dolce tipico di questa stagione…..

Torta di zucca amaretti e mandorle-Così cucino io

Ingredienti:

mezzo kilo di zucca cotta a vapore (5 minuti in pentola a pressione)

75 gr. di amaretti

50 gr. di farina di mandorle

un uovo

un cucchiaio di miele

50 gr. di burro 

50 gr. di farina 00

15 gr. di fecola di patate 

2 cucchiai di zucchero di canna

mezzo bicchiere di latte

mezza bustina di lievito

un pizzico di sale

qualche mandorla per decorare

zucchero a velo per la finitura finale

Torta di zucca amaretti e mandorle-Così cucino io

Sciogliere il burro a bagnomaria e farlo raffreddare.

Pestare, in una ciotola, con una forchetta, la zucca riducendola a crema.

Aggiungere gli amaretti sbriciolati finemente e la farina di mandorle.

Unire l’uovo leggermente sbattuto, lo zucchero, il sale e il burro fuso.

Setacciare la farina con la fecola e il lievito ed aggiungerla al composto, a cucchiaiate, alternandola con il latte.

Imburrare e infarinare uno stampo di 22/24 cm. di diametro, versarvi l’impasto di zucca, livellare la superficie e decorare con le mandorle.

Infornare a 190° per circa 50 minuti.

Sfornare, sformare dopo una decina di minuti e completare con una spolverata di zucchero a velo.

Servire freddo, accompagnando con un calice di buon vino dolce e……buon appetito

Precedente Spezzatino di manzo in salsa gremolada Successivo Frittata rognosa (Frittata al salame)

2 commenti su “Torta di zucca mandorle e amaretti

  1. Carlo il said:

    Ho avuto occasione di assaggiare questo tipo di dolce ed il suo particolare sapore mi è piaciuto. Invitante la fetta di torta presentata. Brava.

  2. Ciao Carlo, sbaglio o era un po’ che non ti facevi vivo? Grazie comunque per la tua gradita visita!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.