Vitel tonne’ economico

Vitel tonnè economico. Economico, ma non solo, anche più gustoso del tradizionale. Nel presentarlo in tavola l’ho chiamato maial tonnè, perchè al posto del vitello ho utilizzato la lonza di maiale che, come il girello di vitello si presenta compatto, ha polpa molto magra e si può tagliare in fettine regolari. Contrariamente alla ricetta tradizionale che prevede la lessatura della carne, ho preferito cuocere la lonza come un brasato con aromi e vino bianco. Ho filtrato il sugo di cottura, dopo averne usato una parte per allungare la salsa e ho utilizzato il rimanente per le mie patate cremose

Vitel tonnè economico-Così cucino ioIngredienti:

Un kg. di lonza di maiale

uno spicchio d’aglio

un bicchiere di vino bianco

q.b. di olio extravergine di oliva

sale e pepe

salvia, rosmarino, alloro

200 gr. di tonno sott’olio

4 filetti di acciuga

un cucchiaio di capperi opportunamente dissalati

250 gr. di maionese

poco aceto bianco o succo di limone

Legare la lonza con un giro di spago per cucina in modo da mantenere la carne in forma.

Soffriggere dolcemente l’aglio in poco olio extravergine di oliva e aggiungere la carne rigirandola bene finchè è rosolata uniformemente. Bagnare con il vino bianco, farlo evaporare, salare, pepare, unire anche la salvia, il rosmarino e l’alloro, un bicchiere di acqua e cuocere a fuoco basso per circa un’ora, con il coperchio tenuto a metà pentola, aggiungendo, se necessario, ancora qualche mestolino di acqua calda.

A fine cottura, avvolgere la carne in carta di alluminio e farla raffreddare.

Filtrare il sugo di cottura e tenerlo da parte.

Preparare la salsa, frullando il tonno ben sgocciolato dall’olio, metà capperi e le acciughe, allungandola con poco sugo di cottura dell’arrosto, qualche cucchiaio di acqua fredda e qualche goccia di aceto bianco o succo di limone.  Aggiungere la maionese, mescolare e aggiustare di sale e pepe.

Tagliare la lonza di maiale ormai raffreddata, a fettine sottili disponendole su un piatto da portata leggermente accavallate. Nappare con la salsa al tonno e decorare con i capperi rimasti e qualche fetta di limone.

Precedente Spada e cape sante al limone Successivo Fusilli affumicati, ricetta estiva

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.