Crea sito

Bocconcini di tacchino, fiori di zucca e pomodori secchi

Ieri per cena, fesa di tacchino ridotta a bocconcini e accompagnata da fiori di zucca e pomodori secchi. Un piatto nato per caso, ma veramente appetitoso. I fiori di zucca dovevano finire in padella fritti in tempura (leggi ricetta), ma per questioni di dieta post vacanza, ho preferito utilizzarli per insaporire il tacchino che, per essere apprezzato, deve essere aiutato da qualche ingrediente particolare….

Bocconcini di tacchino, fiori di zucca, pomodori secchi

Ingredienti (2 persone):

2 fette di fesa di tacchino (300 gr. circa)

6 fiori di zucca

3-4 pomodori secchi

q.b. di olio extravergine di oliva

mezzo bicchiere di prosecco

mezzo scalogno

sale e pepe

poco prezzemolo tritato

Fiori di zucca1

Sciacquare i pomodori secchi e lasciarli riposare in una ciotolina d’acqua tiepida per circa mezz’ora.

Togliere il pistillo e i manici ai fiori di zucca, sciacquarli velocemente, tamponarli con carta da cucina  e tagliarli a pezzetti.

Tritare lo scalogno e soffriggerlo in poco olio extravergine di oliva, aggiungere i fiori di zucca e farli saltare per 2-3 minuti.

Asciugare i pomodori secchi, ridurli in sottili striscioline e unirli allo scalogno.

Scaldare in una padella qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva, aggiungere i bocconcini di tacchino facendoli colorire da tutti i lati.

Bagnare con poco vino bianco (io prosecco), farlo evaporare, insaporire con sale e pepe, coprire con il coperchio a metà e far cuocere per 6-7 minuti.

Aggiungere il composto di fiori di zucca e pomodori secchi e continuare la cottura per qualche minuto in modo da amalgamare i gusti.

Travasare nel piatto di servizio, spolverare  con un pizzico di prezzemolo tritato e servire caldo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.