Crema di ceci e radicchio tardivo, ricetta vegana

Crema di ceci. Ottima alternativa alla solita minestra. Gustata con crostini di pane, è un piatto perfetto per la cena specialmente in queste ultime giornate invernali, ancora umide e fredde. Ho aggiunto un pizzico di radicchio tardivo crudo tagliato a julienne sottile sottile, dopo aver assaggiato, come antipasto, presso un agriturismo, una cremina  molto densa di fagioli servita allo stesso modo.

Crema di ceci e radicchio tardivo-Così cucino io

Ingredienti:

250 gr. di ceci secchi

una piccola patata

una carota

una costa di sedano

una piccola cipolla

sale

pepe

q.b. di olio extravergine di oliva

rosmarino

un piccolo cespo di radicchio tardivo

fette di pane tostato

parmigiano grattugiato a piacere

Dopo aver lasciato a bagno i ceci per 24 ore, cuocerli, coperti di acqua, assieme a sedano, carota, cipolla e patata in pentola a pressione per circa un’ora dal sibilo. 

Passare al setaccio, ottenendo una crema e farla bollire per circa 10 minuti a fuoco lento, allungando, eventualmente con un mestolo d’acqua e insaporendo con qualche ago di rosmarino, sale e pepe.

A fine cottura aggiungere un filo di olio extravergine di oliva.

Servire aggiungendo al piatto una julienne di radicchio tardivo, una macinata di pepe fresco e formaggio grattugiato, se piace.

Accompagnare c eon qualche fettina di pane tostato e….Buon appetito!

 

Precedente Insalata mista in salsa di acciughe, ricetta primaverile Successivo Filetto di maiale, mele e prugne, ricetta agrodolce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.