Crea sito

Linguine alla granceola

Un delicatissimo, ma raffinato  primo piatto con un sughetto di polpa di granceola fresca. E’ vero, estrarre la polpa dal guscio e dalle zampe del crostaceo non è semplicissimo, richiede tempo e pazienza, ma un buon piatto di linguine appaga, eccome se appaga…….

Linguine alla granceola-Così cucino io

 

Ingredienti:(4 persone)

320 gr. di linguine

una granceola

6-8 pomodori piccadilly

q.b. di olio extravergine di oliva

uno spicchio di aglio

sale e pepe

una foglia di alloro

mezzo bicchiere d vino bianco

una foglia di alloro

prezzemolo tritato

collage linguine granceola

Lessare la granceola seguendo il procedimento della granceola alla veneziana, quindi romperla ed estrarre tutta la polpa e l’eventuale corallo (questa non ne aveva molto!) e metterla da parte.

Mettere a cuocere le linguine in acqua bollente salata.

Rosolare l’aglio in poco olio extravergine, toglierlo e aggiungere la polpa della granceola. Insaporire con sale e pepe, bagnare con il vino bianco e farlo evaporare. Aggiungere i pomodori tagliati a metà o in quarti (dipende dalla grandezza) e l’alloro. Far restringere il sugo fuoco vivace (3-4 minuti).

Scolare le linguine al dente e versarle nella padella con il sugo. Saltare la pasta aggiungendo, eventualmente, poca acqua di cottura.

Cospargere di prezzemolo e servire con un filo d’olio a crudo e un pizzico di pepe macinato di fresco.

Linguine alla granceola-Così cucino io

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.