Biove al kamut con semi di sesamo

Va beh, lo sanno tutti, faccio il pane da sempre. Ho cominciato impastando a mano con pazienza e forza. Quando pazienza e forza sono venute meno, sono passata all’impastatrice, poi alla macchina del pane (che ho sempre usato solo per impastare pechè quel cubo di pane bucato che usciva dopo la cottura non mi piaceva proprio) e finalmente alla planetaria. A dire il vero, di planetarie ne  ho due, ma l’ultima arrivata è veramente un portento…..impasta in tempi velocissimi rendendo il composto liscio, elastico e tanto piacevole al tatto….Come prima prova, ho preparato due biove con farina di kamut, una delle quali al sesamo. Come al solito, pieghe di rinforzo, lenta lievitazione (una notte intera) e al mattino…..in forno. La giornata comincia bene:  Profumo di pane fresco e tanta soddisfazione…….

Biove di kamut-Così cucino io

Ingredienti:

300 gr. di farina di 00

100 gr. di farina di kamut

220 gr. di acqua a temperatura ambiente

2 cucchiaini di sale fino

un cucchiaino e mezzo di zucchero di canna

un cucchiaino e mezzo di lievito di birra liofilizzato

2 cucchiaini di olio extravergine di oliva

semi di sesamo

DSCN1568

Impastare tutti gli ingredienti nella planetaria, o a mano, avendo cura di mettere il sale solo alla fine, in modo che non venga a contatto con il lievito. Lavorare il composto finchè  l’impasto si presenta compatto ed elastico (a mano o con l’impastatrice è indifferente, è solo questione di tempo).

Formare una palla, ungerla delicatamente d’olio e metterla in una ciotola coperta da pellicola per circa 2 ore (finchè raddoppia di volume).

Fare un giro di pieghe (stendere la pasta a rettangolo, piegarla in 3 -a libro-, girare di 90° e ripiegarla in 3) coprire con pellicola, far riposare e ripetere l’operazione dopo mezz’ora.

Formare una palla e metterla in frigo per tutta la notte (sempre nella ciotola coperta da pellicola)).

Al mattino successivo tagliare l’impasto in 2 semisfere, appoggiarle sulla placca del forno ricoperta da carta forno con la parte tagliata rivolta verso l’alto e far lievitare un’ora circa.

Fare un taglio verticale su ogni semisfera, spennellare le biove con un’emulsione di acqua e olio in parti uguali, cospargere a piacere con i semi di sesamo e infornare a 220° per i primi 10 minuti, abbassare la temperatura a 180° e proseguire la cottura per 20-25 minuti circa.

Biove-Così cucino io

 

 

Precedente Uova, patate e speck alla rustica, ricetta autunnale Successivo Paccheri al ragù di pollo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.